Tu sei qui

SBK, Suzuki si ferma ma il Team SERT Yoshimura non ci sta: "Vogliamo continuare"

La squadra che ha vinto il mondiale Endurance nel 2021 perderà il supporto ufficiale della Casa giapponese, ma non intende fermare la propria attività: "Vogliamo vincere ancora e poi lavorare per il 2023"

SBK: Suzuki si ferma ma il Team SERT Yoshimura non ci sta: "Vogliamo continuare"

Share


La decisione di Suzuki di ritirarsi dalla MotoGP e di interrompere la fornitura ufficiale al Team Yoshimura SERT nel mondiale Endurance ha senza dubbio lasciato l'amaro in bocca a tutti. Ma mentre per la squadra impegnata in MotoGP tutti gli scenari futuro sono slegati dalla Casa di Hamamatsu, per quanto riguarda la compagine che corre nel mondiale EWC la situazione è diversa. 

La squadra ha vinto il titolo 2021, è in lizza per il titolo 2022 e si prepara ad affrontare la tappa più importante della stagione con la 8 Ore di Suzuka, ed oggi ha risposto al comunicato Suzuki annunciando la propria volontà di portare avanti l'impegno nell'Endurance anche oltre il 2022. Sia Yoshimura che SERT hanno sempre avuto un legame a doppio filo con la Suzuki, quindi è difficile immaginare che questa realtà possa decidere di schierare in pista altre moto rispetto alle attuali GSX-R 1000 RR, quindi presumibilmente la volontà è quella di continuare a correre con le Gixer pur rinunciando al supporto ufficiale della Casa. Questo il testo del comunicato da poco diramato.

"Suzuki Motor Corporation ci ha informato della volontà di terminare il supporto ufficiale al programma EWC alla fine della stagione 2022. Sia Yoshimura Japan che SERT vogliono contninuare l'attività in pista del Team Yoshimura SERT Motul, e la nostra motivazione non è mai cambiata da quando questa sfida è iniziata 18 mesi fa. I piloti e l'intera squadra si sono impegnati al massimo per vincere il titolo EWC 2021, ed ora continuano nel tentativo di ripetere questo successo nel 2022 e poi prepararsi al meglio per il 2023. Ringraziamo moltissimo tutti i nostri partners ed i tifosi per il loro incredibile supporto, e non vediamo l'ora di vedere tutti alla 8 Ore di Suzuka ad inizio agosto!"

Articoli che potrebbero interessarti