Tu sei qui

SBK, Rea incontenibile nella FP2 di Donington, 5° Bautista a sette decimi!

Johnny si rivela imprendibile, rifilando mezzo secondo a Toprak, 3^ la BMW di Redding seguito da Lowes, 6° Rinaldi poi Locatelli, Gerloff e Haslam. 13° Bassani, 15° Mackenzie

SBK: Rea incontenibile nella FP2 di Donington, 5° Bautista a sette decimi!

Share


Una FP2 da incorniciare quella di Donington per Johnny Rea, che nel finale sigla il riferimento della sessione grazie al crono di 1’27”016. Il Cannibale della Kawasaki fa valere al propria superiorità, rifilando ben mezzo secondo alla Yamaha di Toprak Razgatlioglu, ovvero il primo degli inseguitori.

A ridosso con la coppia di testa c’è anche la BMW di un sorprendente Scott Redding, il quale ha mandato segnali di vitalità in sella alla M 1000 RR. Per l’occasione il britannico precede la Kawasaki di Lowes, mentre Bautista non va oltre il quinto crono.

Lo spagnolo della Ducati incassa ben sette decimi dal diretto rivale per la lotta iridata, incalzato per l’occasione da Michael Rinaldi, vittima di una caduta nel finale senza conseguenze. Nella top ten c’è poi spazio per Baz, settimo con la BMW di Bonovo, seguito da sua volta dalle Yamaha di Locatelli e Gerloff, mentre Haslam chiude i primi dieci.

Rimangono fuori le Honda di Lecuona e Vierge, rispettivamente 12^ e 18^, 15° è Mackenzie con la Yamaha, 16° Hickman, 19° Tamburini.

A breve i commenti dei piloti dopo questa prima giornata.

15:44 Rea è incontenbile: 1'27"016 per il Cannibale che rifila mezzo secondo alla Yamaha di Toprak, 5° Bautista a oltre sette decimi. 

15:43 Caduta per Rinaldi. Nessuna conseguenza per il pilota, che torna ai box. Ottimo nono crono per la Kawasaki di Leon Haslam. 

15:42 Si accende la sessione in questi ultimi minuti: Locatelli aggancia la settima posizione seguito da Mahias, 14° Mackenzie con la Yamaha R1. 

15:40 Ultimi cinque minuti a Donington con la FP2 della SBK. Rea comando, mentre Lowes diventa addirittura quarto. 10° Lecuona, 17° Vierge. 13° Locatelli. 

15:38 Lowes toglie alcuni decimi al crono del mattino, portando la Kawasaki in quinta posizione tra le Ducati di Bautista e Rinaldi. 

15:34 Stiamo per entrare negli ultimi 10 minuti di questa FP2 a Donington. Toprak, Rea e Redding sono racchiusi in 243 millesimi, poi le Ducati di Bautista e Rinaldi. 9° Bassani seguito da Oettl. 

Piccolo fuori programma per Toprak, il quale ha perso tempo per una manovra errata da parte di Oettl che lo ha rallentato. Non è mancata la reazione del turco che ha picchiato il pugno sul casco, mentre il tedesco si è prontamente scusato. 

15:30 Soltanto 15 minuti alla conclusione della FP2. Attualmente le Honda sono fuori dalla top ten: Lecuona è infatti 11°, mentre Vierge addirittura 18° alle spalle di Mercado. Si registra un lungo in curva 12 per Mahias. 

15:25 Mancano 20 minuti al termine della FP2: questa è la classifica aggiornata al momento con Rea e la Kawasaki davanti a tutti.

15:22 Si registra un passo avanti importante per Loris Baz, sesto con la BMW. 16^ è invece quella di Laverty, mentre Bernardi compare in fondo al gruppo con la Panigale V4 di Barni. 

15:20 Bautista e la Ducati riducono il gap dalla Kawasaki di Rea, portandolo a 612 millesimi. Entra poi in top ten con l'ottavo tempo Oettl.

15:18 Toprak va all'attacco e si inserisce in seconda posizione a 212 millesimi dalla Kawasaki di Rea. Bautista è invece quinto con sette decimi di ritardo dal nordirlandese. 

15:15 Gerloff si migliora e ora è addirittura sesto davanti alla Yamaha di Toprak. L'americano ha un secondo e un decimo di distacco dalla Kawasaki di Rea. 

15:12 Passo avanti per Geloff, 13° alle spalle di Oettl con meno di due secondi dalla Kawasaki di Rea. 

15:10 In questi primi dieci minuti Toprak è l'unico dei big a non avere migliorato. Da registrare invece un largo di Axel Bassani con la Ducati. Al momento il portacolori Motocorsa è settimo, 9° Lecuona.. Fuori dalla top ten Locatelli, 13° Mackenzie, 17° Gerloff seguito da Hickman. 

Ricordiamo che qua in azione c'è anche Hickman con la BMW. Ecco un po' di azione del pilota britannico sulla pista di casa.

 

15:04 Rinaldi si conferma da subito nelle posizioni di vertice con il quarto crono, mentre Bautista è quarto a 759 millesimi dalla vetta. Sesto Toprak, il quale non ha ancora migliorato il crono del mattino. 

15:02 Rea stampa il riferimento in 1'27"335, migliorando da subito il crono del mattino. Alle sue spalle si inserisce Redding con la BMW, attardato di mezzo secondo. 

15:00 Ci siamo, scatta ora la FP2!

14:50 Tra soli dieci minuti riprenderà l'azione a Donington con la Superbike. Nel paddock è presente anche van der Mark, reduce dall'operazione a causa della frattura al femore patita nella FP1 di Estoril.

14:30 Trenta minuti e scatterà la FP2 della Superbike a Donington. Giornata nuvolosa qua a Derby, anche se la pioggia è esclusa. Il turno del pomeriggio diventerà interessante perché si inizierà a lavorare sul passo gara e la scelta della migliore opzione in tema gomme per il sabato. 

Riflettori puntati sul tracciato di Donington, per il via della seconda e ultima sessione di libere del venerdì previsto alle ore 16 italiane, le 15 locali. Si riparte dal crono di 1’27”805 fissato al mattino da Toprak Razgatlioglu, più veloce di 134 millesimi rispetto alla Kawasaki di Rea.

Il migliore in casa Ducati si è invece rivelato Michael Rinaldi, protagonista del terzo tempo,  mentre Bautista si è dovuto consolare con il quinto crono a tre decimi e mezzo dal turco.

Al momento la giornata è nuvolosa: c’è qualche timido raggio di sole e vento. Esclusa la pioggia.  Leggi QUI quanto accaduto in occasione della FP1 del mattino. 

Articoli che potrebbero interessarti