Tu sei qui

MotoGP, Ad Assen la storia si ripete: Bagnaia come Stoner, Quartararo come Rossi

VIDEO - Nel 2008 Casey vinse dominando la gara nello stesso modo di Pecco la scorsa domenica, mentre Valentino andò a terra portando con sé De Puniet

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


La storia a volte si diverte a ripetersi e la scorsa domenica, in Olanda, sembra avere fatto uno dei suoi scherzi. Ducati, prima di domenica scorsa, aveva vinto solo una volta nel circuito di Assen, nel 2008 con Casey Stoner. Quella volta l’australiano partiva dalla pole position e comandò la gara dal primo all’ultimo giro, esattamente come ha fatto Pecco Bagnaia.

Non è però l’unica similitudine fra i due GP. Valentino Rossi arrivò in Olanda in testa al campionato e, come Quartararo, fece un errore alla quinta curva, buttando a terra Randy De Puniet. Il Dottore fu più fortunato di Fabio perché riuscì a ripartire e a concludere la gara, trasformandosi quindi in Aleix Espargarò, se così si può dire. Se il pilota dell’Aprilia (che ha avuto la fortuna di non cadere) domenica è arrivato ai piedi del podio, Valentino si dovette accontentare di un 11° posto (a 46 secondi dal vincitore, per gli amanti della numerologia).

Dopo quel GP, Rossi perse il comando del campionato a favore di Dani Pedrosa (2° sul podio) ma riuscì comunque a conquistare il titolo a fine anno.

Qui sopra potete vedere il video pubblicato da motogp.com con il parallelo fra le due gare.

Articoli che potrebbero interessarti