Tu sei qui

MotoGP, Bezzecchi: “Il mio problema è che non so cosa fare con le gomme”

“Al Mugello avevo le idee chiare fin dal venerdì, qua invece ho delle sensazioni strane e devo ancora capire cosa fare. Assen? Mi piacciono le piste veloci”

MotoGP: Bezzecchi: “Il mio problema è che non so cosa fare con le gomme”

Share


C’è una Ducati ad aprire la prima fila e un’altra ad aprire la seconda. Stiamo parlando della Rossa di Marco Bezzecchi. Un pomeriggio certamente positivo per il portacolori Mooney, che nelle qualifiche del GP di Assen ha ottenuto il quarto crono a soli 292 millesimi dalla vetta.

Il romagnolo è entusiasta per il tempo realizzato, ma al tempo stesso ha alcuni dubbi e interrogativi.

“Stamani le condizioni del tracciato erano strane – ha ricordato – ero veloce, ma non come volevo. Rispetto alle altre piste però le sensazioni erano migliori. Che dire, anche gli altri piloti sono molto veloci e vorrei essere anch’io competitivo come loro”.

Chissà mai che al TT non ripeta una prestazione stile Mugello…
“Al Mugello avevo un passo più veloce rispetto ad Assen. Qua l’unico problema è che non so cosa fare con le gomme. A al Mugello già sapevo come comportarmi fin dal venerdì mattina. A parte questo devo dire che mi piacciono i circuiti veloci”

Il tema gomma è quindi l’argomento cruciale.
“Il mio problema è l’inizio gara, dato che con la media non mi trovavo del tutto bene stamani. Ho quindi provato a capire come gli altri piloti potrebbero muoversi sotto questo aspetto. Detto ciò penso che Martin sarà veloce domani, così come le Aprilia e ovviamente Pecco e Quartararo”.  

Sta di fatto che arrivati a metà Campionato Bezzecchi si sta cucendo sempre più su misura questa Ducati.
“Mi piace molto la moto, ho trovato grande fiducia fin dall’inizio. Quando hai fiducia all’anteriore ogni cosa diventa poi facile per spingere ed essere veloce. Ho sfruttato i primi tre giorni di test per capire le sensazioni della Ducati sacrificando la velocità e sono abbastanza veloce”.

Articoli che potrebbero interessarti