Tu sei qui

Moto2, Assen: Dixon soffia la pole ad Arenas, Vietti cade ed è undicesimo

Celestino chiude in anticipo la sessione per una caduta, 3° Lowes che se la prende con Arbolino, 4° Ogura, 9° Augusto Fernandez, 17° Zaccone

Moto2: Assen: Dixon soffia la pole ad Arenas, Vietti cade ed è undicesimo

Share


Un sabato da incorniciare quello di Assen per il team Aspar, che piazza ben due piloti in prima fila. Stiamo parlando di Jake Dixon e Albert Arenas, protagonisti della qualifica al TT. A festeggiare di più è il pilota britannico, il quale ha soffiato la pole al proprio compagno (festeggiato al parco chiuso da Quartararo) per soli 11 millesimi, grazie al crono di 1’36”736.

A completare la prima fila è un altro britannico, ovvero Sam Lowes, che per soli 31 millesimi ha mancato l’appuntamento con la pole. Nel finale di sessione c’è stata una piccola scaramuccia con il suo compagno Tony Arbolino, colpevole di averlo rallentato nel suo giro secco.

Una qualifica amara per il lombardo, costretto a consolarsi con il 13° crono. Non è andata certamente meglio a Celestino Vietti, vittima di una caduta quando mancavano sette al termine del turno. Il leader del Mondiale è infatti finito a terra, archiviando la qualifica prima del tempo e dovendo accontentarsi con l’undicesimo tempo quale miglior crono.

Partirà molto più avanti il suo diretto rivale per il Campionato, ovvero Ai Ogura, il quale aprirà la seconda fila grazie al quarto tempo seguito da Alonso Lopez e Jorge Navarro. Più arretrato invece Augusto Fernandez, che nelle ultime gare ha mostrato una crescita a dir poco impressionante. Questa volta però lo spagnolo non è riuscito ad andare oltre il nono tempo a 231 millesimi dalla vetta, mentre 17° Zaccone.   

Articoli che potrebbero interessarti