Tu sei qui

MotoAmerica, Petrucci e Ducati: un esame al buio a The Ridge

Il MotoAmerica sbarca nello Stato di Washington dove Danilo e la Panigale V4 sono chiamati a difendersi dal tridente d’attacco Yamaha capitanato da Scholtz

MotoAmerica: Petrucci e Ducati: un esame al buio a The Ridge

Share


Nel weekend in cui il Motomondiale è di scena ad Assen per l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva, il MotoAmerica sbarca nello Stato di Washington per affrontare il sesto round stagionale sul tracciato di The Ridge.

Danilo Petrucci sarà chiamato a fare i conti con una pista a lui sconosciuta, lunga quasi quattro chilometri, che presenta sedici curve. Le insidie sono quindi dietro l’angolo per il pilota ternano, che si presenta all’esame da leader del Campionato, grazie a sette punti di vantaggio nei confronti di Mathew Scholtz.

Grazie al terzo posto di Gara 2 a Road America, Petrux è quindi riuscito a riprendersi la vetta della Serie con 140 punti, anche se la concorrenza è agguerrita. Il sudafricano della Yamaha guida infatti il gruppo degli inseguitori con Gagne in terza posizione a quota 115 e Petersen a 103.

La lotta per la vetta pare quindi un discorso tra questi quattro piloti, racchiusi in sole 37 lunghezze, dal momento che Barberà e la BMW si trovano in quinta posizione, molto più distanziati.

Petrucci e la Ducati sono quindi braccati dal tridente Yamaha, intenzionato a giocare un brutto scherzo al pilota ternano. Da parte del portacolori Warhorse non manca l’attesa, soprattutto dopo l’ultimo round di Road America, dove in Gara 1 ha visto sfumare il successo per un soffio, mentre nella seconda manche ha preferito non rischiare sul bagnato.

L’obiettivo è quindi ritrovare quel successo che manca da Gara 1 ad Atlanta.     

Articoli che potrebbero interessarti