Tu sei qui

MotoGP, Alex Rins si ferma: troppo dolore al polso per correre al Sachsenring

Il pilota della Suzuki ha scelto di non continuare il fine settimana del GP di Germania per presentarsi in migliori condizioni fra pochi giorni ad Assen

MotoGP: Alex Rins si ferma: troppo dolore al polso per correre al Sachsenring

Share


Alex Rins lo aveva detto chiaramente ieri, dopo i due primi turni di prove libere: "ho tanto dolore al polso, non riesco a fare più di 3 o 4 giri di seguito, deciderò dopo le FP3 se continuare o meno". Lo ha fatto e la scelta è stata quella di fermarsi. Alex si era fratturato nella gara di Barcellona, in seguito all'incidente provocato da Nakagami. I medici avevo escluso un'operazione, ma lo spagnolo della Suzuki si è presentato al Sachsenring non nelle migliori condizioni.

Ha provato a guidare, ma alla fine ha preferito alzare bandiera bianca. Troppo il dolore al polso, domani tornerà a casa e usarà i prossimi giorni per recuperare e presentarsi più in forma ad Assen.

"Ho deciso, insieme alla squadra, di fermarmi di non partecipare alla gara di questo fine settimana - ha spiegato Rins - Oggi le sensazioni alla mano e al polso sono un po' peggiorate rispetto a ieri, e mi sono accorto di avere molto dolore quando ho provato a fare un giro veloce, quindi non mi sento in grado di gareggiare. Per questo motivo, preferiamo concentrarci sul recupero per l'Olanda. Speriamo che la mia condizione fisica sia migliore ad Assen, soprattutto perché è una pista che mi piace molto".

Il team manager Livio Suppo ha aggiunto: "è un peccato ma il dolore è troppo forte e non ha senso correre rischi senza un motivo. Speriamo che Alex possa recuperare al meglio in questi giorni prima di andare in Olanda la prossima settimana. Voglio ringraziarlo per lo sforzo che ha fatto per essere qui, ha dato il massimo. E grazie anche alla squadra per il lavoro svolto".

 

Articoli che potrebbero interessarti