Tu sei qui

SBK, Bautista e Ducati stellari in Gara 2 a Misano, 4° Rea a 15 secondi

Trionfo da sballo di Alvaro Bautista nell’ultima gara del week-end davanti a Toprak Razgatlioglu, 3° Michael Ruben Rinaldi. 5° Iker Lecuona seguito da Andrea Locatelli e Axel Bassani, violenta caduta per Xavi Vierge

SBK: Bautista e Ducati stellari in Gara 2 a Misano, 4° Rea a 15 secondi

Share


Alvaro Bautista e la Ducati continuano la cavalcata solitaria. Nel medesimo teatro dove nel 2019 iniziò la grande crisi che li condusse alla rottura e alla perdita del Mondiale, a tre anni di distanza il binomio è tornato veloce come allora. Dopo aver preso paga da Toprak Razgatlioglu nella Superpole Race, nella seconda gara lunga del week-end al Misano World Circuit Marco Simoncelli non c'è stata storia.

Sulla distanza è infatti emersa la superiorità dello spagnolo, in grado di portarsi al comando a metà della contesa per poi allungare e amministrare nella seconda parte. Una doppietta dal sapore speciale, nella pista di casa di Borgo Panigale. Il turco in compenso ci ha provato fino allo spasmo, resistendo agli assalti iniziali di Bautista, salvo poi doversi arrendere al suo strapotere. Alla fine Toprak ha incassato 7 secondi, ma decisamente peggio è andata a Jonathan Rea: quarto a 15 secondi da Bautista, mai realmente competitivo quest'oggi. Ne ha approfittato Michael Ruben Rinaldi per portare a casa il secondo podio stagionale, bravo ad agganciarsi al trenino dei primi pur partendo dalle retrovie.

La classifica generale comincia a prendere forma. La Ducati ha sfruttato bene il jolly di Misano, in cui avevo svolto i test a marzo. Con la vittoria numero 22, Alvaro Bautista sale a +36 punti di vantaggio su Jonathan Rea e +79 su Toprak Razgatlioglu. Prossimo appuntamento tra un mese, quando il 16-17 luglio la Superbike correrà a Donington Park.

RISULTATI GARA 2:

BANDIERA A SCACCHI: Bautista taglia il traguardo e centra la doppietta a Misano!!! Seconda posizione per Toprak Razgatlioglu, staccato di oltre 7 secondi, con Michael Ruben Rinaldi a completare ancora il podio. Gara anonima di Jonathan Rea che chiude in quarta posizione a 15 secondi dal vincitore, apparso mai realmente in palla. 

GIRO 21 Inizia l'ultimo giro di gara per Bautista, un'autentica passerella per lui e la Rossa di Borgo Panigale davanti al pubblico di casa. 

GIRO 20 Long lap penalty causa track limit per Alex Lowes, sesto provvisoriamente. 

GIRO 18 Incontenibile Bautista che non accenna a rallentare: 3.7 secondi di vantaggio su Toprak. Notte fonda per Rea che adesso si trova a quasi 4 secondi dal podio (ed a 12 circa dal primatista Bautista...).

GIRO 16 Aumenta vertiginosamente il margine di Bautista, non c'è storia in questa seconda parte di gara. Toprak è distante ben tre secondi. Rinaldi invece conserva con apparente facilità il terzo posto su Rea. 

GIRO 14 Scappa via Bautista: 1.8 secondi di vantaggio su Toprak. Emerge la superiorità del Ducatista sul ritmo come accaduto ieri pomeriggio. 

GIRO 13 Complice l'uscita di scena di Vierge, dietro si rimescolano le carte in tavola. Adesso quinto è Lecuona, con Bassani, Lowes e Locatelli subito a ruota. 

GIRO 12 Toprak perde leggermente contatto da Bautista, lo spagnolo allunga a sei decimi nei suoi confronti. Brutta scivolata per Vierge al Curvone, moto distrutta. 

GIRO 11 Prendono il largo Bautista e Toprak: due secondi di vantaggio su Rinaldi. La lotta per la vittoria sembra ormai un affare esclusivamente tra loro due.

GIRO 9 Altro giro veloce per Bautista in 1'34"255 che guadagna tre decimi circa su Toprak. Rea resta invece plafonato alle spalle della Panigale V4-R di Rinaldi. Sale al quinto posto Vierge, bravo a superare Bassani.

GIRO 7 Bautista di nuovo dentro su Toprak al Curvone!!! Si porta al comando al Ducatista, possibile punto di svolta della gara. Si ritira per problemi tecnici anche Alessandro Delbianco, al culmine di un week-end di rientro nel Mondiale SBK da dimenticare con i colori di PTR Team Pedercini. 

GIRO 7 Giro veloce di Bautista in 1'34"518, che gli consente di restare in scia a Toprak. 

GIRO 5 Resta incollato in questo momento al quartetto di testa anche Axel Bassani sulla Panigale V4-R di Motocorsa. 

GIRO 4 Si ripropone il dualismo tra Toprak e Bautista: lo spagnolo passa di potenza il turco al Curvone, che però si fa trovare al posto giusto al Carro. Nel frattempo problemi tecnici per Ruiu.

GIRO 3 Rinaldi si porta in zona podio, terzo posto per il Ducatista che infila Rea al Tramonto. Finisce a terra Gerloff alla curva Misano, rider OK.

Garrett Gerloff nella ghiaia 

GIRO 2 Bautista passa in testa alla Quercia, ma Toprak risponde immediatamente al Carro!!! Si infiamma il duello!!!

GIRO 1 Magnifico avvio per Michael Ruben Rinaldi che guadagna subito terreno portandosi al quinto posto; partiva decimo!

PARTENZA Scatto fulmineo di Toprak Razgatlioglu che conserva l'holeshot allo spegnimento dei semafori, con Alvaro Bautista e Jonathan Rea a inseguire. 

15:13 In corso il giro di ricognizione, sono previste 21 tornate per Gara 2. In prima fila ci sono Razgatlioglu, Bautista e Rea. In seconda Vierge, Lecuona e Locatelli.

15:10 Cinque minuti alla partenza. 

15:02 Numerosi gli ospiti d'eccezione nel week-end di Misano. Ultimo in ordine di tempo, Andrea Dovizioso, il quale si è fermato alla hospitality di Yamaha per scambiare alcune parole con Toprak Razgatlioglu.

Photo credit: Pata Yamaha with Brixx

15:00 Quindici minuti allo spegnimento dei semafori di Gara 2 della Superbike. I piloti sono adesso in griglia per gli ultimi preparativi in vista della partenza. 

Jonathan Rea in piena concentrazione a pochi minuti dal via 

14:40 Pochi istanti fa è terminata Gara 2 della SuperSport 300. Successo per Adrian Diaz davanti al giapponese Yuta Okaya e Victor Steeman. I 25 punti odierni proiettano lo spagnolo di Arco Motor University Team in vetta alla generale a quota 125 punti, con 20 lunghezze di margine su Marc Garcia e 24 su Samuel Di Sora. Non ha preso il via invece Matteo Vannucci, vincitore di Gara 1, a causa dell'incidente occorsogli questa mattina nel warm up (leggi QUI).

RISULTATI:

14:35 Per quanto concerne il meteo, anche quest'oggi splende il sole in Riviera. Giornata particolarmente afosa e la temperatura dell'asfalto sta raggiungendo i 47°. Ricordiamo che la partenza di Gara 2 è prevista alle 15:15 onde evitare la concomitanza con il GP di Formula 1 a Baku. 

Amici di GPOne ben tornati in collegamento dal Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove alle 15:15 andrà in scena Gara 2, articolata sulla distanza di 21 giri. Alla luce dei risultati emersi dalla Superpole Race di questa mattina, Toprak Razgatlioglu scatterà davanti a tutti. Un'occasione ghiotta per il Campione in carìca, costretto al ritiro in Gara 1 per un problema tecnico, nel tentativo di ricucire il pesante svantaggio di 74 punti nei confronti di Alvaro Bautista.

Il Ducatista (secondo in griglia) dal canto suo, prova di forza di ieri pomeriggio a parte, è intenzionato a prendersi la rivincita nella manche lunga per consolidare ulteriormente la personale leadership di campionato. Mentre Jonathan Rea completerà la prima fila dello schieramento. Apre la seconda la coppia Honda HRC con Xavi Vierge e Iker Lecuona, rispettivamente quarto e quinto davanti ad Andrea Locatelli, entrambi autori di un'eccellente prestazione in Superpole Race.

Dal settimo posto Axel Bassani, in terza fila insieme ad Alex Lowes e Garrett Gerloff. Chiamato a rimontare dal decimo posto invece Michael Ruben Rinaldi. 

GRIGLIA DI PARTENZA:

Articoli che potrebbero interessarti