Tu sei qui

SBK, Misano è Rossa: Bautista e Ducati trionfano in Gara 1 davanti a Rea

A completare il podio è la Panigale V4 di Rinaldi, mentre Toprak è costretto al ritiro perché la sua Yamaha lo lascia a piedi, 4° Bassani, poi Lowes e Locatelli, 7° Vierge, 10° Redding poi Tamburini

SBK: Misano è Rossa: Bautista e Ducati trionfano in Gara 1 davanti a Rea

Share


Un sabato da incorniciare quello di Misano per Alvaro Bautista, che centra il successo di Gara 1 davanti alla Kawasaki di Rea, il quale ha tirato i remi in barca nel finale. Alla festa manca Toprak, il quale è rimasto a piedi per un problema alla sua Yamaha.

A ringraziare dell’inconveniente è Rinaldi, il quale completa un podio che vede ben due Panigale V4 nei primi tre. Quarto posto invece Axel Bassani, mentre Lowes chiude quinto seguito da Locatelli e Vierge. Ottavo Gerloff, poi Lecuona e Redding completano la top ten.

Undicesimo posto per Roberto Tamburini, 14° Bernardi seguito da Baz e Rabat.

Mancano ormai tre giri al termine di questa Gara 1, dove Bautista è pronto a portare la Ducati sul gradino più alto del podio. 

GIRO 18 - La gara è ormai scritta, perché Johnny cede, scendendo a due scondi e mezzo dalla vetta. Rinaldi blinda invece il terzo posto. 

GIRO 17 - Alvaro scappa e Rea incasa un secondo e otto decimi. In questo momento lo spagnolo sembra avere un ritmo incontenibile per tutti gli avversari. 

GIRO 16 - Alvaro va in fuga, rifilando nove decimi a Rea, Rinaldi è invece terzo con Bassani a un secondo. Grande sconforto ai box Yamaha per Toprak. 

GIRO 15 - La sfida per la vittoria diventa un affare tra Alvaro e Rea, separati da tre decimi. Rinaldi è terzo a cinque secondi e mezzo seguito da Bassani e Lowes. 10 Redding, 12° Tamburini

GIRO 14 - Colpo di scena! Toprak si ferma. Problemi alla Yamaha che lascia il turco per strada. Rinaldi sale quindi in terza posizione seguito da Bassani, Lowes e Locatelli. 

GIRO 13 - Bautista attacca e al Curvone passa Rea! Lo spagnolo della Ducati è al comando di Gara 1 seguito dal Cannibale della Kawasaki, mentre 3° Toprak seguito Rinaldi a 5 secondi dalla vetta. 

GIRO 12 - Rea comanda Gara 1 davanti a Bautista, mentre Rinaldi passa Bassani in curva 1 ed è quarto. 

GIRO 11 - Ecco la classifica a metà gara con Rea al comando. 

GIRO 10 - Tra Rea  e Bautista ci sono soli 250 millesimi, mentre Toprak deve fare i conti con un gap dalla vetta di quasi un secondo. Stiamo per entrare nella seconda parte di gara. Nell'ultima tornata i primi hanno girato sull'1'34"basso, mentre Bassani e gli altri sopra l'1'35"

GIRO 9 - Bautista prova l'attacco alla Quercia, ma arriva lungo e perde una manciata di decimi nei confronti di Rea. Toprak vede invece salire a nove decimi il distacco dalla vetta, mentre cade Ruiu.  

GIRO 8 - Al momento Rea e Alvaro sembrano avere qualcosa in più rispetto al turco. Bautista sta studiando da vicino il Cannibale con l'obiettivo di trovare un varco. 

GIRO 7 - Ci sono due decimi tra Rea e Bautista, mentre Toprak è a sei decimi dalla vetta. Bassani vede invece il proprio gap salire a due secondi con Rinaldi quinto poi Locatelli, Lowes e Vierge-

GIRO 6 - Track limits warning per Toprak, mentre Ponsson è stato portato al centro medico. Bautista ricordiamo che ha la SCX di sviluppo al posteriore, mentre scelta uguale per Rea e Toprak, entrambi con SCX con mescola diversa. 

GIRO 5 – Leggero largo di Toprak al curvone, che accusa sette decimi dalla Kawasaki di Rea, incalzata dalla Ducati di Bautista. 4° Bassani poi Rinaldi, Locatelli e Vierge.

GIRO 4 – Bautista accorcia a un solo decimo nei confronti di Rea, mentre Toprak incassa sei decimi. Bassani è invece quarto con un secondo e due decimi dalla vetta. 6° Locatelli, poi Vierge, 11° Redding.

GIRO 3 – Gara incandescente con Rea al comando seguito a mezzo secondo da Bautista, che sta facendo i conti con la Yamaha di Toprak. Bassani arriva invece lungo in curva 1, ma rientra alle spalle del turco. Rinaldi è quinto a un secondo e mezzo, mentre i primi quattro sono in otto decimi. Caduto Oettl. 17° Bernardi.

GIRO 2 – Rea mostra i muscoli: attacca prima Bautista, poi Toprak e si prende il comando della corsa. Occhio a Bassani che passa Rinaldi ed è quarto. Caduto Ponsson, 6° Locatelli poi Vierge, Lowes, Gerloff e Lecuona.    

GIRO 1 - Toprak è un missile e si prende la prima posizione ai danni di Bautista, il quale si ritrova a battagliare con la Kawasaki di Rea. Quarto è Rinaldi seguito da un super Bassani, che è già quinmto. Nel frattempo si registra Valentino Rossi presente a bordo pista. Partito dalla pit lane Delbianco causa problemi tecnici. 

14:00 Parte ora Gara 1 a Misano!

13:58 Inizia ora il warmup lap!

13:50 Mancano solo 10 minuti al via di Gara 1. Alvaro dalla pole, poi Toprak e Rea.

13:40 Apre ora la pit lane. Griglia affollata: presente anche Fabio Di Giannantonio, così come tutto il managment Ducati

13:30 Giornata caldissima a Misano con 27 gradi nell'aria e 44 sull'asfalto. Le temperature non hanno nulla a che vedere con la giornata di ieri. Cruciale diventa quindi la scelta della gomma. 

Semaforo verde alle ore 14 per Gara 1 della Superbike a Misano. Si preannuncia una sfida incandescente con Bautista e la Ducati che scatteranno dalla pole seguiti dalla Yamaha di Toprak Razgatlioglu, secondo in qualifica con la sua Yamaha R1.

A completare la prima fila compare invece Johnny Rea con la Kawasaki, mentre dalla seconda ci sarà Alex Lowes affiancato dalla Ducati di Rinaldi con Locatelli e la Yamaha in sesta posizione.   

Articoli che potrebbero interessarti