Tu sei qui

MotoGP, Quartararo domina a Barcellona, Espargarò errore clamoroso. Bagnaia e Bastianini out

Fabio vince in carrozza, Aleix festeggia il secondo posto con un giro di anticipo e butta via il podio, che va a Martìn e Zarco. 4° chiude Mir davanti ad Espargarò. Cade Bagnaia falciato da Nakagami, Bastianini sbaglia da solo

MotoGP: Quartararo domina a Barcellona, Espargarò errore clamoroso. Bagnaia e Bastianini out

Share


14:50 - Termina qui la nostra cronaca LIVE del Gran Premio, grazie per averla seguita con noi.  Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti direttamente dal paddock e ricordate l'appuntamento con il nostro Bar Sport stasera alle 20:00. Stay Tuned!

14:45 - Barcellona vero crocevia del mondiale! Fabio Quartararo ha dominato la gara, dal primo all'ultimo giro e tutti i suoi rivali nella corsa iridata hanno commesso degli errori. Il primo ad essere eliminato è stato Pecco Bagnaia, che in realtà è stato falciato via da Nagakami alla partenza, assieme all'altrettanto incolpevole Rins. Poi è stato il turno di Enea Bastainini, che stava costruendo una bella rimonta ed è caduto mentre era 7°. Infine l'errore più grave di tutti, ovvero quello di Aleix Espargarò.

Lo spagnolo stava mettendo in cassaforte un secondo posto molto importante per la corsa iridata, che gli avrebbe consentito come minimo di restare agganciato a Quartararo in classifica. Ma Aleix ha iniziato a festeggiare con un giro di anticipo, pensando di essere salito sul secondo gradino del podio. Si è reso conto della cosa abbastanza velocemente da rientrare in gara e chiudere in 5a posizione, ma ormai il disastro era stato fatto. 

Sul podio assieme a Quartararo salgono Jorge Martìn e Johann Zarco, perfetti nella gestione della gara, mentre ai piedi del podio finisce un ottimo Joan Mir, davanti allo sfortunatissimo Aleix Espargarò. Sesto posto per Luca Marini, davanti a Maverick Vinales. A chiudere la top ten ci sono Brad Binder, Oliveira ed Alex Marquez. 

ULTIMO GIRO - DISASTRO!!! Aleix Espargarò pensava che fosse finita la gara ed ha iniziato a festeggiare prima del tempo. Quartararo vince in solitaria, Martìn e Zarco sul podio. La classifica

GIRO 23 - Ultimi due giri per Fabio Quartararo, padrone assoluto di questo GP. Aleix Espargarò riesce a distanziare leggermente Martìin e Zarco. Vinales non riesce a chiudere il ditacco su Luca Marini. 

GIRO 22 - Quartararo porta il suo vantaggio a quota 5,8 secondi, il francese è un treno oggi. Vinales si avvicina ancora, adesso a 1,6 secondi da Marini. Morbidelli intanto è risalito ed ora è 13° alle spalle di Remy Gardner. 

GIRO 21 - Quartararo continua a spingere e porta il proprio vantaggio a quota 5,6 secondi su Martìn, che però è insidiato da Aleix Espargarò che lo passa in staccata alla prima curva! Zarco sempre 4° ma molto vicino. Vinales si sta avvicinando a Marini, adesso il distacco tra i due è 1,7 secondi. 

GIRO 20 - La classifica al 20° passaggio, con Quartararo che sta dominando il GP. 

GIRO 19 - Vinales sta tentando di chiudere il gap su Luca Marini, che però è a circa 2,1 secondi dallo spagnolo dell'Aprilia. Quartararo resta leader con 5,2 secondi su Jorge Martìn. 

GIRO 18 - Quartararo porta il proprio vantaggio oltre quota 5 secondi, nel frattempo segna dei caschi rossi Vinales che è 7°. Entra ai box Dovizioso, che abbandona la gara. Zarco intanto è vicinissimo ad Aleix Espargarò. 

GIRO 17 - Quartararo porta il suo vantaggio a quota 5 secondi su Jorge Martìn, che adesso è 2° dopo aver passato Aleix Espargarò. Zarco segna dei caschi rossi intanto ed al momento gira più forte di tutti. Marini non abbandona l'idea di raggiungere Mir, che adesso è a circa 8 decimi. Dovizioso perde posizioni, è ultimo adesso alle spalle di Michele Pirro. 

GIRO 16 - Quartararo continua a spingere, non sembra proprio che voglia lasciare spazio ad Aleix Espargarò per chiudere il gap. Adesso ci sono quasi 5 secondi tra i due, con Aleix che nel frattempo subisce l'attacco di Jorge Martìn! Anche Zarco è molto vicino, Aleix rischia di scendere dal podio in questo momento. 

GIRO 15 - La classifica al 15° passaggio, con Quartararo in fuga.

GIRO 14 - Spinge ancora Fabio Quartararo che gira sul 1'40'8 ed allunga su Aleix Espargarò. Adesso il francese ha quasi 4 secondi di vantaggio su Aleix, con Zarco che nel frattempo ha ripreso il compagno Martìn per il 3° posto. 

GIRO 13 - Siamo a metà gara, con Quartararo che lotta per tenere il proprio vantaggio a quota 3,5 secondi su Aleix Espargarò. Martìn e Zarco non mollano il pilota Aprilia. Gara anonima di Jack Miller, in questo momento 11° con la Ducati alle spalle di Alex Marquez, che in questo momento è il miglior pilota Honda. Pol Espargarò è sceso in 15a posizione. 

GIRO 12 - Si abbassa leggermente in vantaggio di Fabio Quartararo su Aleix Espargarò. Lo spagnolo vuole ovviamente mettere pressione al pilota Yamaha. La gara si deciderà tutta nella parte finale, sarà vitale salvaguardare le gomme. Vinales, che usa una morbida, adesso è  7° ma non riesce a chiudere il gap su Marini che lo precede. Da segnalare la buona gara di Darryn Binder, che ora è 11° con la Yamaha, mentre Dovizioso è 15° e Morbidelli 16°. 

GIRO 11 - Aleix Espargarò adesso si mette all'inseguimento di Quartararo che nei primi giri ha costruito un vantaggio di 3,4 secondi. Marini intanto gira abbastanza forte e sta avvicinando Mir per la 5a posizione. 

GIRO 10 - La classifica al 10° passaggio, con Quartararo che ha un vantaggio di 3 secondi in questo momento su Jorge Martìn. Aleix passa Jorge! Aprilia in seconda posizione adesso. 

GIRO 9 - Brutto errore di Enea, che butta via un altro buon piazzamento come fatto al Mugello. Il mondiale prende la via della Spagna o della Francia in questo momento. Quartararo leader. Cade anche Di Giannantonio, pessima giornata per il Gresini Racing, restano 18 piloti in gara, una vera ecatombe questi primi giri. 

GIRO 8 - Vantaggio a quota 2,4 secondi per Quartararo si Jorge Martìn. Bastianini porta il divario su Marini a meno di 8 decimi. Vinales resta incollato a Bastianini in 8a posizione. Prima Honda in classifica quella di Pol Espargarò, che è  13°. CADUTO BASTIANINI!

GIRO 7 - Quartararo porta il proprio vantaggio a quota 2 secondi su Jorge Martìn, che sta trascinando Aleix Espargarò. Zarco leggermente più distante, a circa 1,2 secondi. Bastianini sta cercando di rirpendere Marini per la sesta posizione. Fabio sta facendo un altro sport adesso, gira più forte di tutti. 

GIRO 6 - Continua a spingere Fabio Quartararo, mentre va fuori gara Bezzecchi! Peccato per Marco, che stava facendo una bella gara. Bastianini cerca di ricucire su Luca Marini. Quartararo allunga a quota 1,8 secondi di vantaggio su Martìn, Aleix Espargarò resta incollato al pilota Ducati. 

GIRO 5 - La classifica al 5° passaggio. Quartararo abbozza la fuga, ma Martìn non lo lascia scappare. Bastianini passa Vinales!

GIRO 4 - Quartararo prende un bel margine su Aleix Espargarò, ed ora ha un vantaggio di 1,5 secondi. Martìn passa Aleix, ora è secondo con la Ducati, Zarco 4° su Marini. Bastianini intanto è 9° alle spalle di Vinales, che finalmente è partito abbastanza bene. 

GIRO 3 - Con Bagnaia subito out dal gruppo di testa, Quartararo tenta di abbozzare una sorta di fuga. Aleix Espargarò 2° davanti a Martìn e Zarco. Pol Espargarò resta 5°. Mir 6° su Marini. Bastianini 10° e incollato a Fabio Di Giannantonio. Bagnaia intanto rientra in gara in fondo al gruppo. 

GIRO 2 - La classifica al primo passaggio sul traguardo. La caduta di prima è stata causata da Nakagami, caduto anche Stefan Bradl adesso. 

GIRO 1 - Disastro in partenza! Cade Rins, fuori anche Bagnaia e Nakagami! Quartararo guida il GP davabti ad Aleix Espargarò e Jorge Martìn. 4° Zarco su Pol Espargarò. Bene Bastianini, subito 10°. 

14:01 - I piloti stanno affrontando il giro di riscaldamento, manca pochissimo alla partenza del GP!

14:00 - Tutto pronto, scatta il giro di riscaldamento al Montmelò di Barcellona! Buon Gran Premio a tutti!

13:59 - La partenza sarà come sempre fondamentale, prima della staccata ci saranno circa 500 metri di fuoco. Bastianini dovrà sfruttare al meglio la partenza della sua Ducati per recuperare dalla 14a casella in griglia e non perdere il treno 'buono'. 

13:57 - La safety car lascia la griglia per il classico giro di ispezione. Appena completerà il giro schierandosi in fondo al gruppo potrà partire il Gran Premio. 

13:55 - Meno di cinque minuti al giro di riscaldamento! Inizia a svuotarsi la griglia di partenza del GP. 

13:53 - Cerca la concentrazione Aleix Espargarò, al suo fianco sua moglie Laura, come sempre presente nei GP al fianco del pilota Aprilia. Ricordiamo che Aleix corre questo GP con un casco dedicato alla figlia Mia. 

13:52 - Inno spagnolo in griglia! Cresce la tensione, mancano meno di dieci minuti al giro di riscaldamento. 

13:50 - Quartararo con la tuta aperta, ricorda un po' quanto accaduto proprio qui nel 2021, quando ha perso una vittoria ormai certa proprio perché si aprì la sua tuta.

13:49 - Aleix Espargarò indicato da molti come il favorito assoluto per la vittoria, ma la gara sarà senza dubbio difficile per tutti. Sarà necessario gestire al meglio le gomme soprattutto nel finale di gara. 

13:47 - Temperature altissime sull'asfalto! Queste le scelte dei piloti in griglia per quanto riguarda le gomme, che però potrebbe anche cambiare fino all'ultimo secondo. Vinales ed Alex Marquez gli unici due ad osare con una morbida al posteriore. 

13:45 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE del Gran Premio di Catalogna, sul tracciato del Montmelò a Barcellona. Tribune gremite in Spagna per il nono round del mondiale MotoGP 2022!

Tutto pronto al Montmelò di Barcellona per il nono round della stagione MotoGP 2022. Aleix Espargarò è stato fino a questo momento il padrone incontrastato del fine settimana catalano, conquistando una pole position perentoria dopo aver dimostrato anche nelle libere di avere il passo migliore ed un potenziale velocistico immenso. A sfidare ad armi pari lo spagnolo di Aprilia ci saranno Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo, che scatteranno in prima fila ed hanno dimostrato di avere un passo altrettanto concreto. La chiave per vincere questo Gran Premio sarà la corretta gestione delle gomme, secondo quanto affermato praticamente da tutto il paddock. 

Chi dovrà fare una grande gara sarà senza dubbio Enea Bastianini, che ieri ha mancato l'accesso alla Q2 ed oggi scatterà solo 14°, pur avendo mostrato un passo in linea con quello dei migliori. Un'ottima partenza potrebbe riportarlo in gioco per il podio, vista anche l'attitudine di Enea a trattare le gomme con i guanti di velluto. Sarebbe importante restare in zona podio per non lasciar scappare i rivali in classifica iridata. 

La nostra cronaca LIVE della gara scatterà alle 13:45, Stay Tuned!

Questa la griglia di partenza del Gran Premio:

Articoli che potrebbero interessarti