Tu sei qui

Moto3, Sergio Garcia vince e allunga al Mugello, Dennis Foggia a terra

Sergio Garcia trionfa nella Moto3 grazie alla penalizzazione per track limit inflitta al compagno di squadra Izan Guevara, sul podio anche Tatsuki Suzuki. Zero pesante per Dennis Foggia, finito a terra mentre si trovava in testa

Moto3: Sergio Garcia vince e allunga al Mugello, Dennis Foggia a terra

Share


La prima gara domenicale all'Autodromo Internazionale del Mugello, quella della Moto3, si è rivelata un'autentica centrifuga di emozioni e colpi di scena, risoltasi soltanto dopo l'esposizione della bandiera a scacchi. Si è dovuto attendere il verdetto della race direction per decretare il vincitore, con Sergio Garcia (Valresa GASGAS Aspar Racing Team) a salire sul gradino più alto del podio, favorito però dalla penalizzazione inflitta al compagno di squadra Izan Guevara, primo fisicamente sul traguardo.

Al culmine di una battaglia senza esclusione di colpi, il Campione CEV Moto3 2020 ha dovuto cedere suo malgrado il primato per essere andato oltre i limiti della pista alle Biondetti proprio all'ultimo giro. Una presa di posizione già vista in passato, giusta o sbagliata che sia. Beffa amara per Izan Guevara, poi secondo per l'1-2 di giornata nel box di Aspar Martinez, che stava già pregustando una più che meritata vittoria ottenuta sul campo per una manciata di millesimi. 

La penalizzione ha pertanto spalancato le porte a Sergio Garcia. Seppur arrivati a "tavolino", i 25 punti odierni si trasformano in una manna dal cielo per il numero 11, considerato il dramma sportivo vissuto dal nostro Dennis Foggia. Il portacolori Leopard Racing Team è infatti finito mestamente a terra in uscita dalla Casanova-Savelli a metà della contesa, mentre si trovava in pieno controllo delle operazioni: un errore madornale che adesso lo fa scivolare al quarto posto nella generale a -42 dal leader Garcia.

In una gara falcidiata dalla cadute (Scott Odgen, Stefano Nepa, Jaume Masia e John McPhee, oltre al già citato Foggia), Tatsuki Suzuki ha salvato il bilancio in casa Leopard, assicurandosi in volata il terzo posto malgrado un long lap penalty per guida irresponsabile. Niente da fare per Andrea Migno, ai piedi del podio nonché migliore degli italiani, ma bravo a rimontare dalle retrovie, appena davanti a Ryusei Yamanaka. Il 5° posto è il suo miglior risultato di sempre in Moto3, decisamente un bell’omaggio all’amico Jason Dupasquier, scomparso tragicamente qui un anno fa.

Chiude al sesto posto Riccardo Rossi, protagonista di un contatto con Diogo Moreira all'ultima curva, mentre hanno chiuso in piena top-10 anche i due portacolori di Avintia Racing Team, Elia Bartolini e Matteo Bertelle, rispettivamente ottavo e nono.

RISULTATI:

Articoli che potrebbero interessarti