Tu sei qui

MotoGP, Bagnaia: "In qualifica non ero così sicuro da spingere al massimo"

"Chi mi è arrivato davanti è stato più bravo di me, ma il mio passo mi permetterà di recuperare posizioni. Tutti vogliono vedere Marquez di nuovo al 100%"

MotoGP: Bagnaia: "In qualifica non ero così sicuro da spingere al massimo"

Share


Erano in tanti a scommettere su una pole position di Bagnaia, dopo che il ducatista aveva chiuso al primo posto FP3 e FP4. Il meteo, però, ci ha messo lo zampino e la pioggia è arrivata giusto in tempo per le qualifiche. Non al punto di bagnare veramente la pista, ma abbastanza per indurre Pecco a più miti consigli.

Non sono deluso, sono abbastanza contento, ma speravo anch’io su una prima fila o sulla pole - ha ammesso dopo il 5° posto - Non mi sono sentito così sicuro da spingere al 100%, in alcuni punti della pista pioveva, quelli che mi sono arrivati davanti sono stati più bravi di me. Pericoloso? La pioggia nel secondo settore della pista non era il massimo, ma siamo piloti e dobbiamo affrontare anche questo”.

Pecco non ha problemi a complimentarsi con i compagni di marca.

Una prima fila tutta italiana è bello per tutti, se la sono meritata - ha riconosciuto - Di Giannantonio ha sfruttato al massimo il passaggio dalla Q1 ed è stato bravo, Bezzecchi e Marini sono stati veloci per tutto il fine settimana, sono contento per loro”.

In caso di gara asciutta, però, il pilota della Ducati ha mostrato un passo da riferimento.

Il mio ritmo penso potrà aiutarmi per recuperare posizioni - ha continuato - Credo che abbiamo fatto un buon lavoro, i piloti più pericolosi per la classifica sono tutti dietro di me. Sembra che domani non pioverà ma farà più freddo, il lavoro fatto nelle prove mi permetterà di essere veloce”.

L’ultima battuta è sulla nuova operazione di Marquez.

Era da un po’ che girava questa voce, ma non pensavo lo facesse durante la stagione - ha detto - Lanno scorso credevo fosse guarito, ma se ha deciso di operarsi è perché ne ha bisogno. Tutti vogliono rivederlo in pista al suo 100%”.

Articoli che potrebbero interessarti