Tu sei qui

MotoGP, A.Espargarò: "Mugello è la mia gara di casa, come Barcellona"

"Queste due piste rappresentano le mie due famiglie, per stare davanti servirà la perfezione". Vinales: "Con il duro lavoro sto trovando le mie risposte"

MotoGP: A.Espargarò: "Mugello è la mia gara di casa, come Barcellona"

Share


Il Mugello si avvicina e in Aprilia stanno affilando le armi per continuare a vivere un vero sogno. Aleix Espargarò è secondo nel mondiale, vicinissimo al capoclassifica Fabio Quartararo e la RS-GP si sta dimostrando veloce ed efficace su ogni tipologia di tracciato. La pista toscana è ovviamente un'ennesima prova da superare per questa coppia che fino a questo momento nel 2022 sta stupendo costantemente. 

Una tappa fondamentale anche per Maverick Vinales e per il suo processo di affiatamento con una moto profondamnete diversa rispetto a quelle che aveva guidato fino al 2021 in MotoGP. Il Top Gun sta facendo dei passi in avanti, il ritmo gara tenuto a Le Mans gli avrebbe consentito senza problemi di lottare almeno per la top five se fosse scattato meglio. In compenso gli ha permesso di dare vita ad una rimonta spettacolare, ma la prestazione sul giro secco è la chiave per essere competitivi nella MotoGP di oggi e Maverick ne è perfettamente consapevole. 

In pista con i due ufficiali anche Lorenzo Savadori, che continua a portare avanti un grandissimo lavoro di sviluppo su una moto che passo dopo passo ha raggiunto il livello delle migliori rivali in pista. Lorenzo sa di dover correre con una mentalità da tester, impegnato come è a sperimentare sulla sua RS-GP tutti i nuovi pezzi che dopo la sua delibera vengono trasferiti sulle moto di Aleix e Maverick, ma la pista di casa rappresenterà probabilmente quella spinta in più per tentare di fare anche una bella gara oltre a svolgere un lavoro preziosissimo per i box di Noale. 

"Nelle prossime due settimane mi aspettano... le due gare di casa! - ha detto Espargarò - Mugello e Barcellona infatti rappresentano le mie due famiglie, e per questo sono appuntamenti con un sapore particolare. Abbiamo dimostrato di essere veloci, non è esagerato dirlo, ma a fare la differenza quest'anno sarà anche la costanza. Ci sono tanti piloti forti, moto alle quali è difficile stare davanti e ogni risultato è frutto di un lavoro praticamente perfetto. Dobbiamo continuare così ".

Vinales da parte sua è consapevole di quanto siamo importanti tutti i progressi che sta facendo e sta mostrando moltissima pazienza e voglia di muigliorarsi gara dopo gara. 

"Con il duro lavoro stiamo costantemente trovando le risposte che cerchiamo, anche se non è facile - ha affermato Maverick -  Tutti quanti lottiamo a un livello straordinario, dove sono i dettagli a fare la differenza e adattarsi ad una nuova moto e a un nuovo team non è semplice. Ma ho fiducia, il potenziale della RS-GP è chiaro e in alcune situazioni riesco a sfruttarlo, mentre dobbiamo ancora sistemare alcune fasi del weekend per fare un definitivo passo in avanti".

Tanta emozione infine per Savadori, che correrà da italiano in sella ad una moto italiana e davanti ai tifosi del Mugello. 

"Correre al Mugello, pista magnifica, con il supporto dei tifosi sarà una grande emozione - le parole di Lorenzo -  Continueremo il nostro lavoro su una moto sperimentale, con l'obiettivo di aiutare Aleix e Maverick in questo campionato molto impegnativo. Le mie wild card sono complementari ai test, è necessario uno sviluppo incessante perché siamo veloci ma la concorrenza non ti permette di rilassarti!".

Articoli che potrebbero interessarti