Tu sei qui

SBK, Bautista frega Toprak sul traguardo e vince una Gara 1 al cardiopalmo

VIDEO HIGHLIGHTS Toprak ci mette cuore, grinta e coraggio, ma non basta contro il motore della Ducati V4, 3° Rea seguito da Locatelli, Vierge e Lecuona, 8° Redding, 9° Rinaldi, 10° Baz

SBK: Bautista frega Toprak sul traguardo e vince una Gara 1 al cardiopalmo

Share


Una finale al cardiopalmo in Gara 1 a Estoril. Toprak sembrava avere la vittoria a portata di mano, ma all’ultima curva ha commesso una sbavatura in uscita e Alvaro ne ha approfittato grazie ai cavalli del motore V4.

Lo spagnolo centra quindi il successo nella manche del sabato, precedendo il campione del mondo, distante ora 50 punti dalla vetta. Terzo invece Rea, che non è riuscito a reggere il passo della coppia di testa. In quarta posizione compare poi Locatelli, staccato ben 17 secondi dalla vetta, poi le Honda di Vierge e Lecuona con Redding ottavo. In top ten Rinaldi e Baz, 11° Forés con la Ducati di Go Eleven, 12° Bassani seguito da Bernardi.

A risentirci a breve con le interviste post gara.

Inizia ora l'ultimo giro!

GIRO 19 – Toprak si difende coi denti dagli attacchi di Bautista, che sta provando in ogni modo a rendersi minaccioso. Rea è invece a due secondi e mezzo.

GIRO 18 – Bautista è incollato a Toprak, mentre Rea fatica a tenere il passo, tanto che il gap sale a oltre un secondo e mezzo.

GIRO 17 – Bautista non vuole arrendersi e si mette alla rincorsa di Toprak, distante soli quattro decimi. Rea sembra invece soffrire la gomma, tanto che il gap si avvicina al secondo e mezzo.

GIRO 16 – Toprak spinge rifilando mezzo secondo ad Alvaro, mentre Rea vede il proprio gap dalla vetta salire a un secondo. Sembra che Johnny sia in difficoltà. 14° Bernardi seguito da Laverty e Mahias.

GIRO 15 – Rea arriva lungo in curva 1 nel tentativo di attaccare Toprak e allora Bautista ne approfitta buttandosi dentro e ottenendo la seconda posizione. Il turco prova a dare il colpo rifilando mezzo secondo allo spagnolo, incalzato dalla Kawasaki di Rea. 4° Locatelli a oltre 10 secondi. 6° Vierge che passa Redding.  

GIRO 14 –  Toprak non ci sta e con un attacco preciso in curva 1 infila Rea. i due non sembrano voler mollare mezzo centimetro, mentre Bautista si trova a sette decimi dalla Yamaha del campione del mondo. 5° Lecuona che passa Redding, 10° Rinaldi.

GIRO 13 – Rea attacca nuovamente sul rettilineo e si infila, salendo al comando della gara. I due si stanno rispondendo colpo su colpo, mentre Bautista vede il proprio gap dalla vetta scendere sotto il secondo.

GIRO 12 – La sfida ravvicinata Toprak-Rea avvantaggia Bautista, che torna sotto a un solo secondo dalla vetta. Dietro Lecuona accorcia su Redding, 10° Bassani seguito da Rinaldi.  

Ecco la classifica quando siamo a metà gara. Rea torna in testa, Bautista è invece 3° a poco più di un secondo.

GIRO 10 – Toprak va di nuovo all’attacco e si riprende la vetta. Un duello spettacolare tra i due con Bautista che ora si trova a un solo secondo e mezzo.  

GIRO 9 – Rea attacca si prende la leadership davanti a Toprak, mentre  Bautista sta accorciando. 4° Locatelli, poi Redding, Lecuona e Vierge. 12° Forés, 16° Bernardi.

GIRO 8 – Duello stellare tra Toprak e Rea con i due piloti che si stanno sfidando a colpi di staccate e sorpassi. Razgatlioglu è davanti per 80 millesimi, mentre Bautista vede il proprio gap dalla vetta scendere a due secondi e un decimo.

GIRO 7 – Toprak torna sotto e si trova a meno di due decimi da Rea, mentre Bautista ricuce il gap dalla vetta a due secondi e mezzo. Fuori dalla top ten Rinaldi, ora 11° dietro a Baz.

GIRO 6 – Toprak arriva lungo in curva 3 e Rea ne approfitta prendendosi la vetta ai danni del turco. Bautista è terzo a due secondi e mezzo poi Locatelli. 7° Vierge alla spalle di Lecuona.

GIRO 5 –Toprak sta cercando di lasciare sul posto Rea, ma il portacolori Kawasaki rimane negli scarichi. Nel frattempo Alvaro passa Locatelli ed è terzo a due secondi dalla vetta. Si ferma Isaac Vinales.

GIRO 4 – Toprak ha mezzo secondo su Rea, mentre Locatelli sta tenendo dietro la Ducati di Bautista. 5° Redding con la BMW poi Lecuona, Lowes e Vierge. 11° Baz.

GIRO 3 – Duello incandescente tra Toprak e Rea con il Cannibale che arriva al contatto con la posteriore del pilota turco. Bautista incassa ora un secondo e mezzo dalla vetta, preceduto da Locatelli.

GIRO 2 – Toprak detta il passo seguito a un decimo da Rea, mentre Bautista incalza Locatelli. Redding perde terreno ed è a due secondi dalla vetta in quinta posizione. Nono Bassani, 10° Rinaldi

GIRO 1 – Toprak è un missile e si prende la vetta davanti a Rea, mentre Alvaro commette un leggero largo in curva 1 che lo vede quarto alle spalle di Locatelli. 6° Redding seguito da Lecuona e Vierge, 10° Bassani poi Rinaldi

PARTITI!

13:58 Inizia ora il warmup lap!

13:50 10 minuti e si parte!

13:45 In seconda fila compare invece la BMW di Redding, che per l'occasione sfoggia una livrea inedita. 

13:40 Suona la sirena: pitlane aperta da ora. Cielo nuvoloso, il rischio pioggia dovrebbe essere scongiurato per questa Gara 1 dove Rea scatterà davanti a tutti.

Appuntamento alle ore 14 locali, le 15 italiane, per il via di Gara 1 a Estoril. Al momento il cielo è completamente coperto sopra il tracciato portoghese in attesa della prima manche del weekend. Dalla prima casella scatterà Johnny Rea, autore di un super tempo in qualifica, mentre al suo fianco ci sarà Toprak Razgatlioglu con Bautista e la Ducati a chiudere la prima fila.

In seconda invece Scott Redding con Locatelli e Rinaldi (QUI i risultati delle qualifiche). La curiosità è certamente grande: Toprak deve ancora vincere una gara, mentre Bautista sembra avere  il passo per lottare per la vittoria dopo quanto visto ieri pomeriggio, anche se oggi le condizioni sono diverse.  

 

Articoli che potrebbero interessarti