Tu sei qui

MotoGP, Valera, manager di Espargarò: "Serve una proposta degna di Aleix da Aprilia"

"Se è vero che lui è il capitano della squadra, in Aprilia devono dimostrarlo anche con un contratto giusto. Non ci sono vere alternative al momento potrebbe anche restare fermo"

MotoGP: Valera, manager di Espargarò: "Serve una proposta degna di Aleix da Aprilia"

Share


Albert Valera è il manager di Aleix Espargarò, oltre a gestire attualmente Jorge Martìn e Pedro Acosta ed oltre ad essere stato anche manager di un certo Jorge Lorenzo, finché il maiorchino era in attività come pilota. I colleghi di AS hanno realizzato una intervista a Valera durante il fine settimana di Le Mans, parlando ovviamente dell'argomento più discusso del momento, ovvero il rinnono tra Aleix e la casa veneta. 

Proprio ieri abbiamo pubblicato una stima abbastanza accurata su quali siano le cifre in ballo per chiudere questo accordo, che sembra assolutamente voler essere chiuso da entrambe le parti. Valera ha spiegato bene la situazione dal suo punto di vista e da quello del pilota, che da un certo punto di vista vuole anche una gratificazione morale per il lavoro svolto e nel caso di un pilota, questa arriva tramite un aumento dell'ingaggio. 

"Uno dei motivi è che l'intero mercato sta andando più lento quest'anno e sia i piloti che i team impiegano più tempo - ha spiegato Valera riguardo il ritardo della firma - Si sta facendo come una volta, aspettando che le gare passino per prendere decisioni, e d'altronde l'Aprilia non si aspettava il livello che sta mostrando Aleix quest'anno e questo ci ha portato a cercare di migliorare il contratto , cosa che Aprilia non ha tenuto in considerazione per i budget del prossimo anno. Ad Aprilia manca un po' per sapere come adeguare il budget per poter presentare un'offerta degna del livello che sta mostrando Aleix".

Si tratta dunque solo di trovare un punto d'incontro. 

"È una sfumatura economica. Se Il Capitano è davvero Aleix Espargaró, come si suol dire, Aprilia lo deve dimostrare anche nel contratto. Abbiamo fatto un grande sforzo perché, oggi, quello che sta facendo Aleix Espargaró vale molto di più sul mercato di quello che chiediamo. Capiamo la situazione economica attuale e anche quella dell'Aprilia, con la quale abbiamo già fatto un grande sforzo, ma se è il capitano Aprilia deve già fare una proposta degna di lui".

Valera ha specificato che l'aumento è già stato proposto, ma non nella misura attesa. 

"Il miglioramento è molto piccolo e lo prendo come un calo di stipendio perché, se teniamo conto dell'aumento delle prestazioni che ha avuto Aleix e del piccolissimo aumento che ci offrono, direi che quello che offrono è un calo stipendio. Credo che ci accorderemo, perché sono sempre molto positivo, che ci metteremo d'accordo e che in Aprilia capiranno che se scelgono qualche altro pilota, sperando che Maverick continui qui, rischiano di trovarsi con un vuoto difficile da colmare per loro".

Il manager ha anche ammesso che al momento non esistono vere alternative per Aleix in MotoGP.

"Grazie a Dio, abbiamo aziende ad Andorra che stanno andando molto bene per noi e ad Aleix piace molto la bici, con la quale è molto felice e ha 20.000 offerte per guidare le classiche nel mondo del ciclismo. Perché non considerare queste possibilità se non ti senti al cento per cento il vero capitano, amato in squadra e non ti senti a tuo agio con la proposta. Può restare a casa, fare gare classiche nel mondo del ciclismo e fare magari il pilota collaudatore per una factory in mancanza di alternative. Non ho intenzione di mentire, perché non mi piace vendere fumo, e non c'è un'alternativa in MotoGP. Oggi è molto difficile. Ovviamente per Aleix sarebbe molto difficile andare su una Honda, perché c'è suo fratello lì, e sappiamo già che il resto delle Factory sono al completo. Quartararo firmerà con la Yamaha e la Ducati è piena di piloti, perché internamente si gioca un posto ufficiale tra Bastianini e Martín, e KTM ha una fila di piloti in attesa e non pensiamo nemmeno di trasferirci lì. Sarebbe molto difficile trovare una sella in un team ufficiale al di fuori di Aprilia per Aleix".

Articoli che potrebbero interessarti