Tu sei qui

MotoGP, Nakagami a rischio: Ogura e Chantra pronti a salire sulla sua Honda

Per Takaaki il tempo in MotoGP starebbe per scadere, i due piloti del team Asia in ballottaggio per salire sulla RC213V LCR con i colori di Idemitsu

MotoGP: Nakagami a rischio: Ogura e Chantra pronti a salire sulla sua Honda

Il mercato della MotoGP è ancora molto fluido, il ritiro della Suzuki ha rimescolato le carte e le chiacchiere fra i manager nel paddock di Le Mans sono febbrili. In questo momento (escludendo nuovi arrivi) ci sono 24 piloti e 22 moto per il prossimo anno, quindi qualcuno dovrà rimanere a piedi.

Alcune situazioni, però, si stanno delineando e una di queste riguarda una Honda. Quella con i colori Idemitsu schierata da Lucio Cecchinello. Quel posto è riservato a un pilota asiatico e al momento è probabile che non sarà Takaaki Nakagami a occuparlo.

Il giapponese è al suo quinto anno in MotoGP e i risultati sono sotto le aspettative. Dopo un buon 2020, lo scorso anno aveva brillato in ben poche occasioni e in questo inizio di stagione il trend non è cambiato. Dopo 6 gare ha solamente 21 punti, con il 7° posto come migliore piazzamento a Jerez, pista in cui è sempre stato competitivo.

Honda sembra avere deciso che serve un cambiamento e logicamente ha guardato in casa, nel team Asia di Moto2 dove ci sono due piloti che hanno il profilo perfetto per sostituire Takaaki. Uno è Ai Ogura, giapponese anche lui e 2° nel campionato Moto2, con tre podi e una vittoria. L’altro è Somkiat Chantra, tailandese, anche lui vincitore di una gara quest’anno, oltre a un 2° posto.

Inoltre sono entrambi molto giovani: Ai ha 21 anni, Somkiat 23. Il ballottaggio sarà fra loro due, ma logicamente non c'è fretta prima di decidere e le prossime gare serviranno a chiarirsi le idee.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy