Tu sei qui

Moto2, Pedro Acosta risponde a Chantra nella FP2, 24° Vietti

Turno incandescente a Le Mans con quasi dieci cadute al pomeriggio, 3° Fernandez seguito da Lowes, 5° Arbolino, 8° Ogura, fuori dalla top ten Manzi, Canet e Navarro

Moto2: Pedro Acosta risponde a Chantra nella FP2, 24° Vietti

Share


Una FP2 a dir poco incandescente quella della FP2 a Le Mans. Oltre a vedere ben 19 piloti racchiusi in un solo secondo, ci sono da registrare quasi una decina di cadute. A farne le spese sono infatti  Sam Lowes, Canet , Manzi e Antonelli, così come Gonzalez, Schrotter, Arenas e Lopez.

Fortunatamente nessuno di loro ha avuto conseguenze e questa è la cosa più importante al termine di un pomeriggio dove Pedro Acosta mette tutti in riga con il crono di 1’36”166. Il campione del mondo della Moto3 precede per soli 162 millesimi Chantra, il più veloce di tutti al mattino, mentre 3° Augusto Fernandez a poco più di due decimi.

Per quanto riguarda invece i nostri alfieri, il più veloce al pomeriggio è Tony Arbolino, autore del quinto tempo a 351 millesimi dalla vetta, mentre nella top ten non compaiono altri italiani.

Bisogna infatti registrare un pomeriggio a dir poco tribolare per Celestino Vietti, il quale non è andato oltre il 24° crono a a un secondo e due decimi dalla prestazione di Acosta. Il portacolori Mooney VR46 deve rincorrere, così come Ai Ogura, anche se il giapponese può certamente consolarsi con un prezioso ottavo posto. Bisogna però ricordare che in virtù del crono realizzato al mattino, Vietti è al momento in Q2.

Tra coloro che rimangono fuori dalla top ten in FP2 ci sono Canet, Roberts, Manzi e Navarro, 18° Dalla Porta seguito da Corsi. In fondo Zaccone e Antonelli.  

Articoli che potrebbero interessarti