Tu sei qui

Telepass vs UnipolMove: quale conviene?

Per pagare l'autostrada (e non solo), è meglio il Telepass o UnipolMove? Vediamo le differenze e cosa cambia tra i due prodotti

Auto - News: Telepass vs UnipolMove: quale conviene?

Share


Con l'arrivo di UnipolMove, il monopolio di Telepass (finalmente) termina. Oggi dunque, non c'è più solo quest'ultimo per "pagare il casello velocemente" senza doversi fermare. I due prodotti, che hanno la stessa funzione, hanno però delle differenze. Vediamo insieme come funzionano, come acquistarli, quanto costano, i tipi di contratto e tutto quello che c'è da sapere, così da poter scegliere il prodotto ed il contratto che più fa per voi.

Come funzionano

Il funzionamento è il solito. Il pagamento del pedaggio avviene in maniera del tutto automatica, grazie al passaggio dell'utente su una corsia apposita (contraddistinda da delle linee di colore giallo) e tramite l'identificazione via radiofrequenza che comunica con l'apparecchiatura del casello. Al passaggio, la sbarra si alzerà, così da potervi far passare, ad una velocità massima di 30 Km/h circa. Il pagamento, avverrò tramite IBAN, dove avrete l'addebito del pagamento del canone e delle relative spese autostradali. A differenza di Telepass, UnipolMove accetta solo IBAN del nostro Paese. Telepass offre poi due targhe per dispositivo, UnipolMove solo una (può essere però cambiata senza ulteriori costi).

Telepass vs UnipolMove: le modalità di acquisto

Il contratto, per entrambi i prodotti, può essere sottoscritto online o fisicamente. Telepass però, offre più possibilità a livello "fisico", visto che si tratta di un prodotto consolidato, e quindi con una rete capillare. Iniziamo proprio da quest'ultimo, che può essere stipulato online via sito ufficiale Telepass.it, fisicamente ai Punto Blu, in banca o presso l'ufficio postale, le Eni Live Station, i Centri Dekra ed i TStore (Milano e Torino). Passiamo ora ad UnipolMove, che può essere vostro tramite il sito ufficiale, via smartphone tramite la app UnipolSai ed in tutte le agenzie UnipolSai (quest'ultima è l'unica modalità possibile per chi non abbia una polizza attiva, o scaduta da meno di un anno).

I prezzi

Passiamo alle note dolenti: i prezzi. Telepass propone e vanta diverse tipologie di prodotti, mentre UnipolMove ha una sola tipologia contrattuale. Partiamo nuovamente da Telepass, che offre le seguenti tipologie di contratto: 
Base: costo di 2 euro (fattura trimestrale), ai quali aggiungere i pedaggi ed i vari servizi associati (parcheggi, Area C, e traghetti, lavaggio auto, ricarica per auto elettriche o ibride plug-in e altro).
Telepass Plus: costo di 2,50 euro/mese. I servizi aggiuntivi comprendono bike e scooter sharing, pagamento bollo auto, viaggi in treno, pullman, acquisto biglietti per i mezzi pubblici di Milano e Roma, acquisto skipass, pagoPA e non solo.
Telepass Family: costo di 1,26 euro (ma sta per arrivare l'aumento a 1,83 - ne parlaimo qui), canone mensile ma fatturato trimestralmente, per pagare anche parcheggi convenzionati, Area C di Milano, Pedemontana Lombarda e i traghetti dello stretto di Messina.
Telepass Pay Per Use: non ci sono costi fissi mensili. Viene chiesto un contributo di 10 euro l'attivazione e 2,5 euro al mese solo se il dispositivo viene utilizzato nel corso del mese solare. Sono inoltre compresi i servizi Telepass Pay.

Passando ad UnipolMove, il canone mensile è di 1 euro al mese. Al momento è gratuito per i primi 6 mesi. Aggiungendo però 50 centesimi si può avere un secondo dispositivo da associare ad un'altra targa. I clienti Unipol privati possono associare ai loro contratti un massimo di 2 dispositivi, mentre i Business arrivano fino a 5 "scatolotti".

Dove funzionano gli apparecchi?

Altra domanda lecita è... all'estero? Telepass è valido sui caselli autostradali italiani e all'estero (servizio Telepass Europeo), ma parliamo di Frania, Spagna e Portogallo. Il costo del servizio è di 2,4 euro al mese (solo in caso di utilizzo). Per UnipolMove, occorre sfruttare ed utilizzare i caselli riportanti il simbolo del Telepass europeo. UnipolSai si sta già muovendo per permetterne l'utilizzo nei medesimi stati sopraccitati.

Cosa ci posso pagare?

Sia Telepass che UnipolMove consentono di pagare diversi servizi associati alla mobilità, quindi non solo i pedaggi. Con il primo, potremo pagare non solo le soste nei parcheggi convenzionati, ma anche gli ingressi nell'Area C di Milano, ed i traghetti da e verso Messina. Con la seconda, potremo pagare le strisce blu ed i parcheggi convenzionati, il bollo auto, PagoPA e altri pagamenti, il rifornimento del carburante e, come per Telepass, gli ingressi all'Area C del Capoluogo lombardo.

Sconti e promo utili

Telepass offre poi l'Assistenza Stradale a 2 euro al mese (e cmprende anche sconti in officine convenzionate, valet e altri servizi). E' poi previsto il Cashback del 50% (in caso di rallentamenti sulle tratte di viaggio) ed il 30% di sconto sulle tariffe per chi associa al dispositivo una targa moto. Il canone mensile è gratuito per chi beneficia dell'offerta moto su Telepass Pay o Telepass Pay "X". UnipolMove, punta più a promo inerenti la propria compagnia assicurativa, ovvero Unipol. C'è poi lo sconto relativo al noleggio a lungo termine UnipolRental, e poi una scontistica riservata a riparazione e sostituzione cristalli UnipolGlass. Infine, sono previsti uno sconto dell'8% per l'acquisto di una e-bike su Cambiobike, uno sconto del 35% negli hotel e resort del Gruppo UNA e lo sconto del 30% per l'acquisto di una card Si Salute. Volete brindare? UnipolMove offre le spedizioni gratis sul primo ordine di 12 bottiglie presso Tenute del Cerro. A voi la scelta.

Articoli che potrebbero interessarti