Tu sei qui

MotoGP, Il manager di Mir: “Joan è sotto shock, era pronto a firmare il rinnovo con Suzuki”

“Lui voleva rimanere in Suzuki e la trattativa era già in fase avanzata. Ho provato a contattare i dirigenti della squadra, ma nessuno mi risponde. Ora tocca trovare un’alternativa”

MotoGP: Il manager di Mir: “Joan è sotto shock, era pronto a firmare il rinnovo con Suzuki”

Share


Un vero e proprio fulmine a ciel sereno. In attesa che arrivi il comunicato ufficiale da parte della squadra, la notizia trapelata ieri dai media è l’addio di Suzuki a fine stagione. Un duro colpo da incassare per gli addetti ai lavori della squadra capitanata da Livio Suppo, che come ben sappiamo ha raccolto da quest’anno la carica di team manger.

Tecnici, ingegneri, meccanici, così come tutti coloro che lavorano nell’area media, devono ora trovare una soluzione da dove ripartire per il 2023. Tra loro compaiono ovviamente anche i piloti. Nella ultime ore a parlare è stato Paco Sanchez, manager di Joan Mir, intervenuto nella trasmissione su Twitch condotta da Nico Abad:Al momento non ho ancora ricevuto comunicazioni ufficiali a riguardo – ha commentato lo spagnolo – ho provato a contattare i dirigenti della squadra, ma non ho avuto alcun tipo di risposta da parte loro. È un qualcosa di veramente incredibile quanto accaduto, anche perché l’obiettivo di Joan era quello di restare in Suzuki”.

Paco Sanchez parla poi del mercato: “Molti dicono che Mir sarebbe andato in Honda oppure in Yamaha, ma la verità è che Joan era pronto a firmare il rinnovo con Suzuki, infatti la trattativa era già in fase avanzata. Lui voleva infatti rimanere lì quella è sempre stata la sua priorità. Adesso dobbiamo capire cosa accadrà e valutare le alternative. La cosa che posso dire è che lui è sotto shock per quanto sta accadendo, dato che è preoccupato. Penso che questa decisione sia stata presa dal CDA Suzuki all’ultimo minuto, senza dare poi il tempo di reagire”.     

Articoli che potrebbero interessarti