Tu sei qui

MotoGP, Dovizioso: “Serve un cambiamento, ma Yamaha pensa solo a Quartararo”

“Oggi non avevo materiale da provare. Per ottenere più grip serve un importante cambiamento, ma Yamaha giustamente vuol far contento Fabio, che reputa questa cosa non prioritaria”  

MotoGP: Dovizioso: “Serve un cambiamento, ma Yamaha pensa solo a Quartararo”

Share


Rassegnato o poco ci manca. Il volto deluso di Andrea Dovizioso al termine dei test di Jerez conferma a tutti gli effetti il momento complicato che sta vivendo il forlivese in sella alla Yamaha del team diretto da Razali. Dopo le difficoltà incontrate ieri in gara, quest’oggi le cose non sono certo cambiate, considerando che all’interno del suo box non c’erano grandi novità.

A spiegarlo è lo stesso Dovi al termine di questo lunedì di prove.

Oggi non avevamo materiale da provare – ha spiegato – ci siamo quindi concentrati sul bilanciamento dei pesi. Le sensazioni sono leggermente migliori, dato che quello che abbiamo provato mi consente di frenare leggermente meglio. Alla fine però le sensazioni sono simili al weekend. Avevamo pochi pezzi a disposizione e questo è quanto”.

E pensare che qualcuno si aspettava di vedere Dovizioso con la nuova forcella, invece Yamaha ha optato per le piccole cose.

“Loro hanno delle cose in mente per trovare grip, ma a mio avviso non servono. Sono troppo piccole per provare a modificare un simile aspetto. Quando fai questo tipo di prove alla fine sono semplici rifiniture e non cambiamenti. Come ho già detto Yamaha non poteva essere pronta a introdurre in questo test qualcosa di grosso. Inoltre bisogna vedere se saranno disposti a farlo”.

Sta di fatto che il nodo principale è l’assenza di grip al posteriore.

“A mio avviso non c’è nessun modo di migliorare il grip lavorando con l’assetto. Bisogna fare interventi più grossi, ma questi devono essere decisi in anticipo. È logico che in questo momento nessuno sa cosa fare e in che modo, ma bisogna partire. Il fatto è che bisogna vedere se hanno intenzione di partire o meno e io questo non  lo so. Loro però lo stanno prendendo in considerazione, dato che si sono resi conto di questa dinamica emersa”.

Tutto quello che poteva fare il forlivese lo ha fatto.

“Io ho fatto tutte le prove di assetto tra pesi e lunghezze. Quando non riesci a condizionare il grip devi toccare le cose importanti, riguardo cui io mi sono già espresso, ma non ho ancora avuto risposte. Giustamente loro sono focalizzati sul far contento Fabio, dato che si sta giocando il titolo. Ci sta quindi non mettere tutte le energie su cose che Quartararo non considera come prioritarie. Posso capirlo”.  

Articoli che potrebbero interessarti