Tu sei qui

Moto2, Jerez: Ogura vince la sua prima gara, impresa di Canet, 3° Arbolino

Vietti fatica ed è 6°, Ai si avvicina in classifica. Aron 2° dopo essere stato operato al radio martedì. A punti anche Zaccone, Manzi e Dalla Porta

Moto2: Jerez: Ogura vince la sua prima gara, impresa di Canet, 3° Arbolino

Share


Ai Ogura ha festeggiato a Jerez la sua prima vittoria in Moto2, gestendo dall’inizio alla fine la gara con grande maturità. Il giapponese aveva conquistato il primo podio in Argentina, era migliorato ad Austin con un 2° posto e oggi in Spagna ha chiuso il cerchio, tagliando il traguardo in solitaria. È stata una vittoria pesante per il pilota del Team Asia, che ha sfruttato una domenica no di Celestino Vietti, riuscendo ad avvicinarlo in classifica.

Il pilota della VR46 non ha mai mostrato un buon ritmo, strappando alla fine un 6° posto arrivato grazie a tante cadute più che per meriti suoi. Il piemontese è ancora in testa al Mondiale con 100 punti, ma ora Ogura è lontano 19 lunghezze.

Punti importanti li ha raccolti anche Aron Canet, che ha fatto un impresa riuscendo a prendersi il secondo gradino del podio. Lo spagnolo si era fratturato il radio del braccio sinistro domenica scorsa a Portimao, operato martedì, ha stresso i denti per tutto il fine settimana e in gara ha tenuto a debita distanza Tony Arbolino. Per l’italiano di MarcVDS, un buon risultato che segue la vittoria di Austin.

La gara è stata segnata da molte cadute. Acosta è caduto al primo giro rischiando di portare con sé Aldeguer, lavoro completato qualche tornata dopo da Dixon. Anche Lowes è andata a terra quando nel gruppo di testa, stessa sorte anche per Chantra. Fenati è scivolato quando era nelle ultime posizioni, Ramirez mentre stava lottando ai limiti della zona punti.

Il primo a mancare il podio è stato Fernandez, seguito da Schrotter e dal già citato Vietti. Bendsneyder è 7° davanti a Roner, Arenas e Navarro. Qualche punto per Alessandro Zaccone, 11°, e anche per Stefano Manzi, arrivato in pista solo ieri per sostituire Kubo. Un punto anche per Dalla Porta, mentre Corsi ha chiuso 18°. Gara da dimenticare per Antonelli, che doveva scontare una Long Lap Penalty, ha sbagliato a farla e gliene sono state date altre 2.

Articoli che potrebbero interessarti