Tu sei qui

MotoGP, Mir “Bagnaia deve avere tagliato da qualche parte, dobbiamo capire dove”

"Scherzo, ha fatto un giro incredibile. Nelle FP4 mi sentivo bene, ho fatto dei buoni giri in 1’37, ma nel pomeriggio quando la temperatura si è alzata soffriamo di più"

MotoGP: Mir “Bagnaia deve avere tagliato da qualche parte, dobbiamo capire dove”

Share


di Mattia Caimi

Joan ha chiuso la terza fila nel sabato di Jerez, un risultato leggermente sotto le aspettative dello spagnolo, che è caduto alla prima curva mentre cercava di migliorare il proprio tempo e guadagnare qualche posizione sulla griglia di partenza.

Dopo lo zero di cui non ha colpa in Portogallo Mir ha voglia di riscattarsi. Le qualifiche non sono certo il suo punto di forza, mentre in gara l'alfiere Suzuki riesce sempre a tirare fuori qualcosa per giocarsi le posizioni che contano, anche se sa che i due davanti oggi hanno fatto una grande differenza. Alla fine Joan ha fatto una bella FP4 ma hai faticato di più in qualifica.

“Sì, nelle FP4 mi sentivo bene, ho fatto dei buoni giri in 1’37, ma nel pomeriggio quando la temperatura si è alzata soffriamo di più. In qualifica dopo il primo run pensavo di poter lottare per la seconda fila, anche se Pecco deve aver tagliato da qualche parte, dobbiamo capire cosa è successo (ride N.d.R.)  Ho fatto il mio miglior giro 137”3 e poi sono caduto in curva 1 nell’ultimo giro, mentre penso che stavo migliorando 1 o 2 decimi. È stato un mio errore, stavo spingendo troppo e avrei dovuto essere più cauto. avrei potuto abbassare di uno due decimi senza esagerare, ma oggi ero troppo ottimista e volevo ottenere qualcosa in più”.

Come vedi i due davanti?
“Fabio e Pecco sono molto forti. Soprattutto con la gomma nuova, nella prima parte di gara. Dovrò essere veloce sin da subito e riuscire a sorpassare, perché il nostro passo è buono. Questa è la strategia che dobbiamo attuare”.

Hai avuto problemi con la gomma anteriore, è legato a quello la caduta in curva 13,o stavi solo spingendo?
“Probabilmente lì sono entrato troppo forte, impiccato con l’anteriore e il posteriore non è riuscito ad aiutare a fermare la moto, probabilmente la causa è stato un settaggio non ottimale dell’elettronica”.

Articoli che potrebbero interessarti