Tu sei qui

Moto2, Dixon non fa sconti e si prende la FP3, in Q2 Vietti, Arbolino e Dalla Porta

Turno incandescente con oltre venti piloti in un solo secondo: 2° Lowes poi Baltus e Schrotter, 5° Acosta seguito da Aldeguer, in Q1 Arenas, Chantra e Canet

Moto2: Dixon non fa sconti e si prende la FP3, in Q2 Vietti, Arbolino e Dalla Porta

Share


A quanto pare la pista di Jerez sembra essere stata progettata su misura per lui. Dopo essersi imposto nelle libere del venerdì, Jake Dixon ha pensato bene di imporsi anche nella FP3 del sabato mattina. Il crono di 1’41”556 gli consegna infatti il riferimento del turno, avendo la meglio su Sam Lowes per soli dodici millesimi.

Come accaduto ieri in FP1 troviamo nuovamente due britannici davanti a tutti con Baltus in terza posizione a soli 42 millesimi dalla vetta. Un turno particolarmente incandescente come si evince dalla classifica con 24 piloti racchiusi in un solo secondo.

Tra i big nei primi cinque compare Pedro Acosta, nonostante un ritardo dalla vetta di 117 millesimi, mentre Celestini Vietti è l’unico degli italiani presenti in top ten con un gap da Dixon di 272 millesimi. Il pilota piemontese lo troveremo direttamente in Q2 assieme a Tony Arbolino, undicesimo stamani, braccato da Augusto Fernandez e uno stoico Aron Canet.

Nella qualifica decisiva per la pole ci sarà anche Dalla Porta, il quale si è garantito l’ultimo piazzamento disponibile. Restano quindi fuori tutti gli altri italiani così come Arenas, Navarro e Chantra. Da registrare infine il 28° crono di Stefano Manzi, in pista da stamani per sostituire Kubo.

Articoli che potrebbero interessarti