Tu sei qui

Moto2, Aron Canet proverà a correre a Jerez dopo essere stato operato

Il pilota di Pons critico con la Direzione Gara: "l'incidente non è stata colpa dei piloti, non dovevano fare disputare una gara di 7 giri con così tanti assenti"

Moto2: Aron Canet proverà a correre a Jerez dopo essere stato operato

Share


Buone notizie per Arón Canet e il team FlexBox HP 40. Dopo l'infortunio subito nell'ultimo Gran Premio, il pilota spagnolo si è sottoposto ieri a un intervento chirurgico per la frattura intra-articolare dell'epifisi distale del radio sinistro, subendo la riduzione percutanea e la fissazione interna con viti di compressione.

L'intervento ha avuto successo e Aron è già stato dimesso e ora inizierà  il lavoro di fisioterapia per tentare di correre a Jerez questo fine settimana

"Voglio ringraziare il dottor Xavier Mir e la sua squadra per l'operazione che hanno eseguito sulla frattura del radio - ha detto Canet - Tutto è andato bene e ora inizierò il lavoro di recupero. Ho ancora molto dolore e so che non arriverò al 100% a Jerez e che sarà un fine settimana in cui dovrò soffrire, ma darò il massimo come sempre. Voglio anche cogliere l'occasione per dire che sono abbastanza infastidito e arrabbiato con la seconda gara che è stata fatta correre domenica. Penso che non si sarebbe dovuta disputare una gara di 7 giri con 15 piloti mancanti, tanto più che i piloti non avevano colpa dell'incidente, dato che non eravamo più veloci degli altri giri né si è trattato di un incidente causato da un nostro errore. Mi dispiace perché penso che la Direzione Gara avrebbe dovuto fermare la gara prima e non farlo è stato un errore, ma sto già pensando al recupero e a cercare di correre a Jerez".

Articoli che potrebbero interessarti