Tu sei qui

SBK, Bautista e la Ducati trionfano in Gara 2 ad Assen, Toprak e Rea si autoeliminano

Incredibile quanto accaduto al TT con il turco e il Cannibale che si scontrano e finiscono entrambi fuori: 2° Locatelli seguito da un super Lecuona, 4° Lowes, poi Redding e Bassani, 7° Rinaldi, 8° van der Mark, poi Vierge e Mahias, 11° Tamburini

SBK: Bautista e la Ducati trionfano in Gara 2 ad Assen, Toprak e Rea si autoeliminano

Share


Alvaro Bautista trionfa in solitaria in Gara 2 ad Assen, riprendendosi la vetta della classifica iridata. Ovviamente pesa quanto accaduto nel corso del quinto giro con l’incidente che ha messo ko in un solo colpo Rea e Toprak, entrambi fuori dai giochi. La direzione gara ha già fatto sapere che l’accaduto sarà oggetto di investigazione.

In seconda posizione compare quindi Andrea Locatelli, poi uno straordinario Iker Lecuona, al primo podio in SBK con la Honda. Una prestazione certamente incoraggiante per il rookie dopo le difficoltà iniziali incontrate al venerdì.  

Resta invece giù dal podio Alex Lowes, autore del quarto posto con la prima delle Kawasaki giunte al traguardo. Il britannico precede  la BMW di Scott Redding, alla migliore prestazione con la M 1000 RR. dietro di lui Axel Bassani costretto a consolarsi con il sesto posto per track limits. 7° posto per Rinaldi,  8° van der Mark, poi Vierge e Mahias, 11° Tamburini. 

GIRO 20 - Inizia ora l'ultimo giro di Gara 2!

GIRO 19 - Due giri al termine di questa Gara 2 con Bautista vicino al successo. Nel frattempo la direzione gara ha fatto sapere che l'incidente che ha coinvolto Toprak e Rea sarà oggetto di investigazione. 

GIRO 18 - Locatelli rifila mezzo secondo a Lecuona, mentre Lowes sorpassa Bassani ed è quinto alle spalle della BMW di Redding. 9° Vierge, 10° Mahias, 11° Tamburini. 

GIRO 17 - Locatelli attacca e si prende la seconda posizione ai danni di Lecuona. ll bergamasco è ora alle spalle di Bautista, mentre Bassani insidia Redding per la quarta piazza. 7° Rinaldi a oltre 18 secondi.   

GIRO 16 - Bautista ha ormai salutato il gruppo, mentre Locatelli bracca da vicino Lecuona nella bagarre per la seconda posizione. 4° Redding tallonato da Bassani, 7° invece Rinaldi. 

GIRO 14 - Lowes sbaglia, ne approfitta prima Redding e poi Bassani. Scott ora è quarto, mentre Axel 5° davanti al britannico della Kawasaki.Davanti c'è sempre Bautista con la Ducati seguito da Lecuona a cinque secondi.

GIRO 13 - Ecco la classifica al 13° giro con Redding che guadagna un'altra posizione ed è quinto alle spalle di Lowes.

GIRO 11 - Bassani fatica a tenere il passo di Locatelli e Lowes lo infila! Al comando sempre Bautista, poi Lecuona con la Honda. 6° invece Redding.

GIRO 10 – Siamo a metà gara con Bautista saldamente al comando. Il suo vantaggio su Lecuona sale a quattro secondi, 3° Locatelli incalzato da Bassani.

GIRO 9 – Bautista vola con 3 secondi di margine su un super Lecuona, poi Locatelli braccato da Bassani. 6° Redding seguito da Rinaldi, poi Vierge, van der Mark e Mahias.

GIRO 7 – Toprak e Rea tornano ai box con il Cannibale che va diretto nel suo motorhome. Alta tensione tra i due dopo l'accaduto! Bautista è sempre al comando con due secondi su Lecuona, poi Locatelli, Bassani e Lowes. 6° Redding.

GIRO 5 – Colpo di scena! Toprak e Rea si toccano e sono entrambi fuori! Incredibile quanto accaduto in curva 1: pare che il turco nel rientrare in traiettoria abbia centrato il Cannibale ed entrambi sono out. Al comando della gara c’è Bautista seguito da Lecuona, Locatelli e Bassani.

GIRO 4 – Rea è in palla e alla chicane infila Bautista prendendosi la seconda posizione ai danni dello spagnolo. In testa c’è Toprak poi il Cannibale della Kawasaki. 4° Locatelli seguito da Lecuona e Rinaldi. I primi sei sono racchiusi in un secondo e mezzo.  

GIRO 3 – Toprak deve fare i conti con la Ducati di Bautista, mentre Rea è incontenibile: il Cannibale infila prima Lecuona e poi Locatelli, agganciando la terza piazza. 6° Rinaldi poi Lowes, Bassani e Redding. 10° Mahias.

GIRO 2 – Bautista passa Locatelli alla chicane e si porta alle spalle di Toprak, 4° un super Lecuona, poi Rea e Rinaldi. Fuori anche Baz e Oettl a causa di un contatto.       

GIRO 1 – Toprak è un missile e si prende il comando della corsa davanti ad Andrea Locatelli. 3° Bautista incalzato da un super Lecuona poi Rea, che ha perso terreno a causa di un contatto nelle prime battute di gara con Gerloff, il quale è fuori. Out per caduta anche il suo compagno, Nozane.      

15:15 Parte ora Gara 2 ad Assen! 

15:13 Inizia ora il giro di ricognizione. Ricordiamo che in pole c'è Rea poi Bautista e Toprak a completare la prima fila in virtù dei risultati ottenuti nella gara sprint. 

15:10 Ci siamo, 5 minuti al via di questa Gara  2!

15:05 Ad Assen il cielo è nuvoloso: non piove, ma non c'è il sole ad illuminare la pista come al mattino. Temperature fresche attorno ai 14 gradi.

15:00 15 minuti e si parte! Le moto sono già schierate in pista. 

14:50 Sale l'attesa ad Assen: apre in questo momento la pit-lane. 20 minuti e poi sarà semaforo verde al TT!

14:45 30 minuti al via di Gara 2 della SBK ad Assen. Nel frattempo si è conclusa la gara della MotoGP a Portimao con il successo di Quartararo davanti a Zarco e Aleix Espargarò. Per il francese si tratta della prima vittoria in questa stagione.  

Gran finale ad Assen con la Superbike! Dopo aver vinto Gara 1 e la Superpole Race, Johnny Rea punta al tris in Gara 2, al via per l’occasione alle ore 15:15. Il Cannibale scatterà dalla pole con Bautista e Toprak al suo fianco.

I big sono quindi tutti davanti, mentre Locatelli e la Yamaha apriranno la seconda fila. Ricordiamo che la griglia è basata sulla classifica della Superpole Race. QUI il resoconto della gara sprint.   

Articoli che potrebbero interessarti