Tu sei qui

SBK, Bautista: “Ci ho provato in tutti i modi contro Rea, ma lui staccava forte”

“Quello ha fatto la differenza nel finale di gara. Domani ci riproverò nuovamente, ma partire in seconda fila sarà un problema al mattino"

SBK: Bautista: “Ci ho provato in tutti i modi contro Rea, ma lui staccava forte”

Share


di Mattia Caimi

Ci ha provato in tutti i modi, ma non c’è stato nulla da fare. Alvaro Bautista si è dovuto consolare con la seconda posizione in Gara 1 ad Assen, lasciando i riflettori a Johnny Rea, vincitore della prima manche.

Il bicchiere è comunque da considerare mezzo pieno, dato che lo spagnolo ha rimontato dalla quinta posizione, dando filo da torcere fino all’ultimo al Cannibale.

Alvaro, sei partito dalla seconda fila e sei arrivato al secondo posto…

“É stata una gara divertente e rimontando dalla seconda fila ho duellato con molti piloti. Però all’inizio visto che eravamo in tanti ho preferito salvaguardare le gomme. Quando ho visto che Toprak e Jonathan stavano allungando ho deciso di sorpassare Alex e Andrea (Lowes e Locatelli). Davanti stavano facendo una bella battaglia e ho voluto partecipare anche io, sono riuscito a sorpassare Razgatlioglu, però oggi Rea era difficile da battere”.

Hai tentato in ogni modo di trovare un varco.

“C’era un punto del circuito dove lui andava più forte e altri in cui recuperavo. Ho cercato di mettergli pressione ma senza esagerare per non commettere errori. Ci ho provato fino all’ultimo, ma nella chicane Jonathan frenava davvero forte. Sono contento di questa seconda posizione, ci saranno altre gare in cui potremo vincere.”

Ci siamo goduti il tuo attacco all’ultima curva, siete arrivati molto vicini!

"Sì, eravamo davvero vicinissimi, ma se non passi alla prima farlo dopo è molto difficile. In ogni caso sono felice, perché gli siamo stati molto vicini fino alla fine e anche domani saremo lì per combattere per la vittoria fino al traguardo.”

"Partirai dalla seconda fila anche nella superpole race, dovrai attaccare dall’inizio

"Domani partire dalla seconda fila sarà un problema, con solo 10 giri tutti spingeranno al 100%. Proverò a fare del mio meglio, restando concentrato e provando a fare una buona partenza”

Articoli che potrebbero interessarti