Tu sei qui

Caro carburanti ed accise: il Governo pensa alla proroga

Dopo il taglio delle accise, valido fino al 2 maggio, ora il Governo pensa di prorogare ulteriormente fino al 30 giugno

Auto - News: Caro carburanti ed accise: il Governo pensa alla proroga

Il costo dei carburanti è diventato un problema grave, ed il Governo cerca di mettere "pezze" dove e come può. L'intenzione è quella di "bloccare" o comunque rallentare il caro prezzi di benzina e gasolio. Si è dunque deciso per un taglio delle accise, pari a 25 centesimi di euro più IVA. Naturalmente non è una cosa definitiva. Si è partiti con un mese, poi è scattata la proroga fino al 2 maggio, ed ora si parla di arrivare fino alla fine del mese di giugno 2022.

In discussione

"Il Governo dovrà utilizzare gli spazi derivanti dalla manovra per nuove iniziative espansive disponendo ulteriori interventi per contenere l’aumento dei prezzi dell’energia nonché mediante la revisione del sistema dei prezzi di riferimento e dei carburanti, assicurando la necessaria liquidità alle imprese mediante la concessione di garanzie anche alla luce della nuova comunicazione della Commissione n. 2022/C 131 I/01 sul nuovo quadro contemporaneo degli aiuti di Stato nonché ai settori maggiormente colpiti dalle attuali emergenze." Conferma il Ministro Giorgetti: "La dinamica dei prezzi dei carburanti resta un tema di primo piano su cui è massima l’attenzione del governo, che proseguirà, implementandola, nell’attività di monitoraggio, oltre che nella valutazione delle misure necessarie a calmierare i prezzi, fra cui la proroga del taglio delle accise disposta nell’ultimo decreto legge".

I dati diramati dal Quotidiano Energia vedono un prezzo medio della benzina in modalità self service di 1,777 euro al litro (diversi marchi sono compresi tra 1,757 e 1,799 euro al litro, no logo 1,767 euro). La situazione del diesel, in modalità self service è di 1,776 euro al litro in media (compagnie tra 1,767 e 1,784 euro al litro, no logo 1,772 euro). Il servito è invece più alto: la benzina tocca i 1,918 euro euro al litro (prezzi medi tra 1,843 e 2,006 euro euro al litro, no logo 1,824 euro). Il diesel servito è in media di 1,918 euro euro al litro (prezzi compresi tra 1,859 e 1,993 euro euro al litro, no logo 1,828 euro). Chiudiamo con il GPL, con prezzi che vanno da 0,848 a 0,871 euro al litro (no logo 0,854 euro) ed il metano auto tra 2,123 e 2,358 euro (no logo 2,087 euro). Qui trovate altro sul metano auto.

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy