Tu sei qui

MotoGP, Marquez: "Portimao pista impegnativa e divertente, voglio stare davanti"

Il Gran Premio del Portogallo sarà la prossima sfida che Marc dovrà affrontare e Pol Espargarò spera di dare una svolta alla sua stagione: "voglio fare un reset"

MotoGP: Marquez: "Portimao pista impegnativa e divertente, voglio stare davanti"

Share


Ad Austin, su una delle sue piste preferite, Marc Marquez ha dimostrato di essere sempre lo stesso. Tornato in sella dopo l’ennesimo infortunio, il campione della Honda ha corso seguendo il suo istinto, rischiando ed emozionando, anche se la gara è stata compromessa da un problema tecnico in partenza.

L’importante era riprendere fiducia e Marc ci è riuscito, ora dovrà mettersi nuovamente alla prova su un circuito tecnico e impegnativo come quello di Portimao, lo stesso che aveva segnato il suo ritorno in sella un anno fa dopo avere perso la stagione precedente.

"Non vedo l'ora di correre in Portogallo, è un circuito impegnativo, molto fisico ma molto divertente - le sue parole - In America abbiamo mostrato la nostra velocità e ciò di cui siamo capaci, anche se non tutto è andato alla perfezione. Voglio di nuovo lottare nelle posizioni di testa e ottenere buoni punti dopo un inizio d'anno non dei migliori. Dobbiamo continuare a lavorare su noi stessi e la moto per essere in grado di raggiungere il nostro massimo, ma so che io e la Honda stiamo lavorando duramente".

Il GP del Portogallo sarà molto importante anche per Pol Espargarò che, dopo avere iniziato con un podio l’anno in Qatar, ha perso la strada.

"Con il ritorno in Europa spero di fare un po’ un reset e trovare quello che avevamo all'inizio dell'anno - si augura - Dopo il Qatar sembra che le cose siano state un po' contro di noi, ma ci sono ancora molte gare e molto lavoro da fare. Portimao è un circuito che mi è sempre piaciuto quindi con la nuova Honda ho delle buone speranze per il fine settimana".

Articoli che potrebbero interessarti