Tu sei qui

Moto3, Foggia si conferma nella FP3 di Austin, paura per Surra caduto a 200 km/h

Alberto Surra finisce a terra in pieno rettilineo per un contatto con Ivan Ortola, nessuna grave conseguenza per lui. Dennis Foggia resta al comando nella combinata, davanti ad Andrea Migno. In Q2 anche Riccardo Rossi

Moto3: Foggia si conferma nella FP3 di Austin, paura per Surra caduto a 200 km/h

Share


Attimi di paura a metà della terza sessione di prove libere della Moto3 al Circuit of The Americas in quel di Austin con sfortunato protagonista, ancora una volta, Alberto Surra. Già vittima di un brutto highside nel corso della FP2 di ieri pomeriggio, quest'oggi il portacolori Rivacold Snipers Team è caduto in pieno rettilineo di collegamento tra curva 11 e 12 a causa di un contatto con Ivan Ortola a oltre 200 km/h (nella foto di copertina), andando poi a sbattere contro il guard rail presente a bordo pista.

Trasportato in un secondo momento (di nuovo) al centro medico in ambulanza dopo l'esposizione della bandiera rossa, fortunatamente risulta cosciente, anche se si sospetta la microfrattura composta dello scafoide. Una parte iniziale di week-end a stelle e strisce decisamente in salita per il torinese, alla terza caduta in due giorni: l'augurio è di poterlo rivedere quanto prima in sella alla sua moto.

Con la cronaca sportiva scivolata in secondo piano per ovvie ragioni, la classifica della FP3 non ha tuttavia registrato cambiamenti significativi al vertice. Dennis Foggia ha infatti confermato il miglior tempo nella combinata grazie al crono di 2'15"440 siglato ieri, a precedere il connazionale Andrea Migno (a cercare di risollevare il morale nel box Snipers) e la coppia Red Bull KTM Ajo composta da Daniel Holgado e Jaume Masia.

Chi invece ha compiuto decisi passi in avanti è stato il vincitore della passata edizione del GP di Austin, Izan Guevara, quinto in 2'16"367 e apparso incisivo specie sul fronte passo gara. Mentre l'attuale leader di campionato Sergio Garcia si è qualificato al decisivo Q2 con l'11esimo tempo, appena davanti a Riccardo Rossi, anch'egli caduto senza conseguenze in avvio di turno così come Tatsuki Suzuki (nono).

Con Alberto Surra fuori dai giochi subito in partenza, contemporaneamente sono rimasti esclusi dalla top-14 anche gli azzurri Matteo Bertelle (15esimo), Elia Bartolini (17esimo) e Stefano Nepa (20esimo), i quali dovranno pertanto passare dalla "tagliola" del Q1 in programma dalle 22:10 italiane.

COMBINATA LIBERE:

Articoli che potrebbero interessarti