Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "mi sono distratto un attimo, potevo fare meglio"

Quarto tempo per Enea: "Non so se ce l’avrei fatta: mi sono distratto un attimo perché qualcuno era caduto. Ho ritrovato la confidenza, devo migliorare la frenata e sul veloce"  

MotoGP: Bastianini: "mi sono distratto un attimo, potevo fare meglio"

Share


Enea Bastianini ripete ogni fine settimana che il suo obiettivo è sempre quello di portare la sua Ducati del team Gresini nei primi cinque, e nella FP2 del GP di Austin è stato di parola centrando il 4° tempo a poco più di tre decimi dal polena provvisorio, Johann Zarco, che è riuscito nell’intento di mettere dietro Miller e Quartararo.

Enea sul circuito delle Americhe è stato anche il più veloce in pista, con 346,1 Km/h di velocità di punta e ben 342,5 di top speed media, segno che la sua GP21 è a suo agio sull’asfalto americano che, nonostante i lavori, è rimasto piuttosto ondulato e sul quale nel 2021 concluse il Gran Premio in sesta posizione.

“Sono contento, ho ritrovato la confidenza che ho avuto da inizio anno e che mi è mancata in Argentina, ed è stato bello ritrovarla - ha sottolineato, poi ha aggiunto - Ora dobbiamo lavorare: siamo abbastanza competitivi anche sul giro secco. Siamo stati veloci, quindi domani sicuramente avremo una buona base. Dobbiamo migliorare la frenata e sulle curve ad ampio raggio. Ma siamo bilanciati”.

E’ mancato veramente poco per la pole, una incertezza.

“Non so se ce l’avrei fatta, anche se qualcosa meglio si poteva fare mi sono distratto un attimo perché qualcuno era caduto, non ho visto bene, ma nel T4 sono andato forte”.

Due turni di prove non sono però stati sufficienti per esaminare a fondo gli pneumatici disponibili e scegliere la coppia da usare in gara.

“E’ ancora presto per decidere, davanti con la hard mi sono trovato bene anche nel time attack, vedremo dopo le altre due sessioni di prova e poi decideremo”.
 

Articoli che potrebbero interessarti