Tu sei qui

SBK, Inizio da sogno per il femminile 511 Racing: Jessica Howden trionfa nella WEC

Jessica Howden regala al WithU 511 Racing Team tutto al femminile la prima vittoria della storia nella Women’s European Cup a Misano sul bagnato. Sul podio Beatriz Neila Santos e Sabrina Della Manna

SBK: Inizio da sogno per il femminile 511 Racing: Jessica Howden trionfa nella WEC

Share


Inizia nel migliore dei modi l’avventura del neonato WithU 511 Racing Team, composto esclusivamente da donne, creato ad hoc per contribuire allo sviluppo del motociclismo femminile (leggi QUI). Un autentico inizio in sordina in occasione del primo round stagionale della Women’s European Cup 2022 al Misano World Circuit Marco Simoncelli, in concomitanza con il Campionato Italiano Velocità. In condizioni particolarmente delicate, con gomme da bagnato su asfalto in progressivo miglioramento, la giovane Jessica Howden ha infatti regalato alla formazione capitanata da Sandra Stammova il primo hurrà della sua storia al primo colpo utile.

Il podio della gara, da sx verso dx: Beatriz Neila Santos, Jessica Howden, Sabrina Della Manna

La sudafricana che non ti aspetti

Unica categoria del week-end a non aver disputato la gara sull’asciutto complice uno scroscio d’acqua improvviso a ridosso dello spegnimento dei semafori, le ragazze della WEC sono state pertanto messe subito a dura prova in uno scenario alquanto singolare. Brava ad adattarsi al rapido cambiamento dello stato dell’asfalto, Jessica Howden ha sorpreso tutti: capace di portarsi al comando delle operazioni in poche curve, ha poi impresso un ritmo apparentemente imprendibile per le avversarie, costruendosi un vantaggio determinante per assicurarsi la vittoria finale. Al debutto in un campionato del Vecchio Continente, la 18enne sudafricana ha così messo in luce le proprie doti da “anfibio”, oltretutto gestendo con intelligenza i giri conclusivi con pista pressoché interamente asciutta e mandando in estasi la team manager Sandra Stammova, salita sul podio per festeggiare insieme alla propria portacolori.

Neila Santos limita i danni

Con Jessica Howden in fuga solitaria per tutto l’arco dei 10 giri previsti da programma, alle sue spalle è andato in scena uno scoppiettante duello ricco di sorpassi per i restanti piazzamenti del podio, aperto a numerose pretendenti. Grande favorita della vigilia, la duplice campionessa in carica della categoria Beatriz Neila Santos (Team Trasimeno) ha faticato più del previsto sul maculato dopo la pole position del sabato, ma ha comunque massimizzato il risultato in ottica classifica generale grazie al giro più veloce della corsa (+1 punto) e sopratutto al secondo posto ottenuto in volata a scapito della vicecampionessa 2020 Sabrina Della Manna, assolutamente rigenerata dal passaggio invernale al team RaceStar.

Sanchez ai piedi del podio

Chi invece non è riuscita ad emulare le prestazioni della compagna di squadra Jessica Howden è stata la vicecampionessa 2021 Sara Sanchez, beffata sul più bello dalla rientrante Della Manna per appena un decimo all’interno di un week-end dal doppio (estenuante) impegno per la spagnola spalmato tra Women's European Cup e CIV SuperSport 300, in cui ha persino sfiorato la zona punti in Gara 1, a precedere Roberta Ponziani e Isis Carreno. Settima posizione per Sara Cabrini, per lunghi tratti della contesa in piena zona podio salvo poi perdere di colpo terreno nel finale. Chiudono la top-10 nell’ordine: Martina Plenario, l’esordiente Anna Mercuri, entrambe protagoniste di un'intensa rimonta dal fondo della griglia, e Ran Yochay.

Photo credit: daniguazzetti.com

RISULTATI:

Articoli che potrebbero interessarti