Tu sei qui

MotoGP, Aprilia trionfa in Argentina! Aleix Espargarò vince, 2° Martìn. Bagnaia 5°

Aleix è primo nel mondiale. Riesce nella grande impresa e regala uno storico successo alla Casa di Noale, che festeggia anche con Vinales ottimo 7°. Su podio Rins, 4° Mir. Quartararo 8°, Bastianini 10°

MotoGP: Aprilia trionfa in Argentina! Aleix Espargarò vince, 2° Martìn. Bagnaia 5°

Share


20:55 - Termina qui la nostra cronaca LIVE del Gran Premio di Argentina, grazie per averla seguita con noi! Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti direttamente dal paddock di Termas de Rio Hondo. Stay Tuned!

20:52 - Riportiamo l'entusiamo di Aleix Espargarò dopo questa vittoria. Prima di parlare ha anche sentito al telefono Roberto Colaninno, Presidente del Gruppo Piaggio: "Sono molto felice, c'è voluto tanto tempo. Questa è la mia 200a gara in MotoGP, avevo tanta pressione addosso e non è stato facile, ma ce l'ho fatta. Tutti pensavano che avessi il passo per scappare, ma non era così. Non sono riuscito a guidare come volevo, ho cercato di trovare il modo per passare Martìn. Ringrazio tutti a Noale, la famiglia Aprilia. Lo meritiamo e siamo anche in testa al mondiale, è un sogno".

20:47 - Giornata storica per Aprilia, che si gode il primo successo in MotoGP grazie alla cristallina affermazione di Aleix Espargarò oggi, che dopo aver conquistato la pole ha avuto la meglio su Jorge Martìn in un duello durato per quasi tutta la gara. Bella gara anche di Jorge Martìn, che finalmente ottiene un grande risultato con questo secondo posto, terzo un brillante Alex Rins, finalmente concreto dal primo all'ultimo giro. 

Quarto posto per Joan Mir, davanti ad un Bagnaia autore di una grande rimonta. Sesto posto per Binder, davanti a Vinales che per molto tempo è stato in lizza per il 5° posto finale. 8° al traguardo Fabio Quartararo in una giornata nera per Yamaha, con Dovizioso che si è fermato ai box per l'abbassatore bloccato e Morbidelli vittima di una foratura. Bezzecchi nel finale riesce ad avere la meglio su Bastianini, che chiude la top ten. 

Gara molto opaca per Jack Miller, che chiude solo in 14a posizione e disastro Honda, che ha perso Pol Espargarò mentre si stava giocando il podio e vede in Nakagami, solo 12°, il miglior pilota al traguardo. 

ULTIMO GIRO - Aleix Espargarò VINCE con l'Aprilia il Gran Premio di Argentina!!!! Secondo Jorge Martìn, terzo Alex Rins. Questa la classifica

ULTIMO GIRO - Inzia l'ultimo giro con Aleix Espargarò che adesso ha un vantaggio di circa 5 decimi su Martìn, che non tiene il suo passo! Bagnaia passa Vinales e si prende la 5a posizione. 

GIRO 24 - Ultimi tre giri, con Aleix che tenta di tenere testa a Martìn! Rins sempre a circa 9 decimi, Bastianini ha passato Bezzecchi ed ora è 9°. Bagnaia vicino a Vinales, ma non riesce a passare il pilota Aprilia. Caduto Fabio Di Giannantonio. 

GIRO 23 - Aleix resta davanti, con un vantaggio di 4 decimi. Rins intanto porta sotto il secondo il distacco su Martìn per il secondo posto. Bastianini incollato a Bezzecchi! Aleix va lungo, ma Jorge Martìn resta dietro. 

GIRO 22 - Aleix Espargarò passa per primo sul traguardo, Aprilia punta alla vittoria dopo un bellissimo duello con Jorge MArtìn, che non sembra avere il passo per restare alle spalle della RS-GP. Bagnaia a meno di tre decimi da Vinales, per la 5a posizione. Bastianini vicino a Bezzecchi per la 9a posizione. 

GIRO 21 - Aleix ancora vicinissimo, in alcuni punti della pista è molto più rapido di Martìn. Bagnaia a mezzo secondo da Vinales, gran gara di Bezzecchi che adesso è 9°. Bastianini 10°. Aleix Espargarò passa e resta davanti!

GIRO 20 - La classifica quando mancano sei giri alla bandiera a scacchi. Gran gara, con Aleix Espargarò e Jorge Martìn che si stanno giocando la vittoria. Aleix tenta di nuovo il sorpasso ma va lungo. Rins intanto si avvicina, questo duello sta facendo avvicinare lo spagnolo della Suzuki. 

GIRO 19 - Espargarò si fa nuovamente sotto a Martìn, vorrà tentare di nuovo l'attacco. Bagnaia porta il suo distacco da Vinales a meno di un secondo, potrebbe costruire l'attacco nei prossimi giri. Quartararo intanto ha passato Marini ed ora è 8° e sta salvando la sua gara. Rins intanto si avvicina ad Aleix, le Suzuki sul finale di gara potrebbero essere un problema. 

GIRO 18 - Rins sta tentando in tutti i modi di recuperare su Aleix Espargarò, ma il suo gap resta 1,5 secondi. Bagnaia guadagna due decimi su Vinales, ma al momento è lontano. Aleix passa Martìn e si mette davanti a tutti, ma sbaglia e va lungo! Inizia il duello per la vittoria. 

GIRO 17 - Adesso sono solo due i decimi tra Aleix e Jorge Martìn. Gara tiratissima tra i due fino alla fine. Rins e Mir non sembrano in grado di insidiarli. Bagnaia giro più veloce in pista al momento, ma è lontano per ambire al podio. Potrebbe forse strappare la 5a posizione a Vinales, che però sta spingendo forte a sua volta. 

GIRO 16 - Aleix a meno di tre decimi da Martìn. Vinales sta tentando di ricucire il gap sulle due Suzuki, al momento 3a e 4a. Bagnaia invece non riesce a recuperare su Vinales. Bastianini passa Marini, ma poi sbaglia e perde molte posizioni. Adesso è 13°. Bagnaia sta segnando dei caschi rossi. 

GIRO 15 - Honda perde il miglior pilota in classifica con l'errore di Pol. Brutto momento per sbagliare per lo spagnolo. 

GIRO 15 - La classifica al 15° passaggio, con Bastianini sempre più vicino a Marini portandosi al traino Quartararo. Caduto Pol Espargarò!

GIRO 14 - Meno di tre decimi tra Aleix Espargarò e Jorge Martìn. Bagnaia intanto ha passato Marini ed ora è 7° alle spalle di Vinales, che firma il proprio giro migliore. Anche Binder passa Marini. Sfida sul filo dei centesimi tra Martìn ed Espargarò davanti, stanno entrambi spingendo moltissimo. 

GIRO 13 - Vinales sta tentando di chiudere il gap su Mir, adesso 5°. Aleix ricuce ulteriormente il gap da Martìn, riportandolo a quota 3 decimi. Bagnaia non riesce a liberarsi di Marini, mentre Quartararo adesso è 11° alle spalle di Bastianini. Siamo a metà gara.

GIRO 12 - Aleix non ci sta e riporta il gap a 7 decimi. Aprilia ancora perfettamente in lotta per la vittoria. Scaramuccia tra Bagnaia e Marini. Morbidelli si è ritirato per una foratura. Tanta sfortuna. Giro veloce per Aleix Espargarò.

GIRO 11 - Vinales ha passato Marini ed ora è sesto. Anche Bagnaia si prepara ad attaccare il pilota del VR46 Racing Team. Adesso Aleix Espargarò ha un distacco di 1,1 secondi da Martìn dopo aver commesso un altro piccolo errore. Rins intanto si è avvicinato ad Aleix. Anche Pol Espargarò spinge forte in 4a posizione. 

GIRO 10 - La classifica al decimo passaggio, con Aleix Espargarò sempre più vicino a Jorge Martìn. Bagnaia incollato a Vinales e Marini, bagarre in pista. Lungo di Aleix Espargarò, adesso a 0'560 da Martìn. Resta vicino, gara apertissima. 

GIRO 9 - Rins sta girando fortissimo, ma ha un gap di due secondi da chiudere nei confronti di chi lo precede. Marini ha ripassato Vinales, Bagnaia sempre più vicino ai due. Pecco spera di rientrare nella lotta per la top five almeno. 

GIRO 8 - Morbidelli ha un problema, procede lento. Bagnaia passa Binder e si mette alle spalle di Vinales. Leggermente più staccato Bastianini, che adesso è 10°. Vinales passa Marini, adesso nel mirino di Bagnaia. 

GIRO 7 - Aleix Espargarò non fa scappare Martìn, mentre Marini viene passato da Mir. Vinales è molto vicino, Bagnaia cerca il sorpasso su Binder, che però non molla nulla. Quartararo 12°, Morbidelli risalito in 16a posizione. La coppia di testa sta staccando sempre di più Pol Espargarò, che ora è a 2 secondi. Rins lo passa, e si piazza in terza posizione. 

GIRO 6 - Jorge Martìn sta spingendo fortissimo ed al momento ha un vantaggio di quasi mezzo secondo su Aleix Espargarò. Pol Espargarò invece è a 1,6 secondi. Fuori Zarco! Caduta senza conseguenze per il francese.

 

GIRO 5 - Uno sguardo alla classifica al 5° passaggio, Martìn sempre leader su Aleix Espargarò. Bagnaia 9° a 3,5 secondi. Dovizioso rientra in gara. Zarco passa Quartararo. Bagnaia vicinissimo a Brad Binder, alle sue spalle Bastianini. 

GIRO 4 - Aleix Espargarò vicinissimo a Jorge Martìn! Prepara l'attacco sena dubbio, ma per ora i due stanno staccando il gruppo. Rins molto vicino a Marini, Quartararo sempre 13°. Morbidelli addirittura 19°. Yamaha in grande difficoltà. 

GIRO 3 - Martìn al comando, con Aleix Espargarò che però gli è incollato. Pol Espargarò ha ripassato Marini, dopo Rins e Mir. Vinales 7° davanti a Nakagami. Bastianini 10° si porta al traino Bagnaia, 11°. Pecco passa Enea! Si ferma ai box Dovizioso. Bagnaia passa anche Nakagami ed ora è 9° dietro Binder.

GIRO 2 - La classifica al primo passaggio, con Aleix Espargarò che passa Pol e si mette in seconda posizione. MArini 3°. Perde posizioni Quartararo che adesso è 13°

GIRO 1 - Si spegne il semaforo, scatta il Gran Premio ed è  Jorge Martìn ad entrare in testa alla prima curva! Secondo Marini su Aleix Espargarò e Rins. Poi VInales, Bagnaia 13° alle spalle di Bastianini. 

19:57 - Scatta il giro di riscaldamento del GP!

19:56 - Parte la safety car per il suo giro di ricognizione. Al termine del giro si posizionerà alle spalle del gruppo ed inizierà la procedura di partenza del GP. 

19:55 - Appena cinque minuti alla partenza del Gran Premio, la griglia inizia a svuotarsi. Tra pochissimo i piloti resteranno soli con le proprie moto. Tanta pressione su Aleix Espargarò, che scatta davanti a tutti con l'Aprilia.  

19:53 - Risuona l'inno argentino sul tracciato di Termas de Rio Hondo

19:51 - Tutti i piloti hanno scelto una gomma dura all'anteriore ed una morbida al posteriore. Una completa omologazione nella scelte che da un certo punto di vista semplifica l'interpretazione della gara. Non ci saranno probabilmente troppe strategia, bensì una gara tutta ad un ritmo molto elevato. 

19:50 - Scatterà solo 16° Oliveira, ma il portoghese ha dimostrato di avere un ottimo passo gara. Potrebbe anche rientrare nella lotta per il podio se dovesse indovinare un'ottima partenza, come fatto a Mandalika

19:48 - Scatta in 9a posizione Johann Zarco, al momento ad appena 5 punti da Bastianini nel mondiale. Cerca la concentrazione il francese della Ducati

19:47 - Bastianini in griglia a SKY: "Ci proverò! Stamattina abbiamo sistemato un po' di cose, ma partire dietro non sarà facile. Vediamo"

19:45 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE del Gran Premio di Argentina MotoGP. Piloti pronti in griglia, meno di 15 minuti al giro di riscaldamento.

E' tutto pronto a Termas di Rio Hondo per ospitare il terzo Gran Premio della stagione MotoGP 2022. Una tappa inizialmente funestata dal ritardo di consegna di un cargo proveniente da Lombok, dove si è disputata la gara di Mandalika. Ma Dorna ha cambiato profonamente il programma, riuscendo ad accontentare tutti e pur avendo sacrificato il venerdì di azione in pista, è riuscita lo stesso a garantire un GP quasi 'normale'. 

Ieri protagonista di una giornata adrenalinica è stato Aleix Espargarò, che ha regalato all'Aprilia una pole positione storica su un tracciato che sembra disegnato per la RS-GP. La conferma è poi arrivata anche dalle prestazioni del suo compagno Maverick Vinales, in grado di strappare una seconda fila in griglia, con il 5° tempo, che fa sperare di poter rivedere presto il Top Gun sul podio anche in gara. 

Ha invece sofferto moltissimo Pecc Bagnaia, che non ha centrato l'accesso alla Q2 ed oggi scatterà dalla 13a casella dello schieramento anche grazie alla penalità inflitta al compagno Jack Miller, che partirà alle sue spalle. La Ducati ha almeno potuto sorridere per la prima fila conquistata da Jorge Martìn e Luca Marini, terzo ieri. 

La nostra cronaca LIVE del Gran Premio scatterà pochi minuti prima delle 20:00, Stay Tuned!

Questa la griglia di partenza della MotoGP in Argentina:

Articoli che potrebbero interessarti