Tu sei qui

Pirro fa il Pirro: pole provvisoria a Misano nel CIV SBK, 5° Pasini

Michele Pirro in testa nella prima sessione di qualifiche del CIV Superbike 2022 a Misano, Niccolò Canepa porta la Yamaha al 2° posto, 3° Alessandro Delbianco con caduta, 5° Mattia Pasini. In top-10 Doriano Vietti, fratello di Celestino

SBK: Pirro fa il Pirro: pole provvisoria a Misano nel CIV SBK, 5° Pasini

Share


Nella stagione dai numerosi spunti d’interesse e dalle sostanziali novità sul fronte tecnico, nel CIV Superbike c’è comunque una costante. Che lo si voglia o meno, Michele Pirro è a tutti gli effetti il pilota da battere nonché uno dei più vincenti della storia del Campionato Italiano Velocità. Una tesi ribadita in occasione della prima sessione di qualifiche ufficiali del 2022 in cui, malgrado le nuvole minacciose addensatesi sopra al Misano World Circuit Marco Simoncelli, il portacolori Barni Spark Racing Team si è garantito la pole position provvisoria del venerdì, oltretutto rifilando distacchi pesanti ai diretti avversari.

Pirro al top

Su asfalto finalmente asciutto dopo il maculato della mattinata, nelle battute conclusive del turno il pluricampione italiano ha azzeccato il giro buono in 1’35”557. Un crono interessante, non troppo distante dal record della pista in 1’34”978 siglato da lui stesso nel 2018 (allora con il vecchio regolamento tecnico e gomme Pirelli), a dimostrazione dell’ottimo livello prestazionale delle nuove coperture Dunlop. Quest’oggi Pirro ha decisamente fatto la differenza sul giro secco, gli avversari non hanno potuto fare altro che limitare i danni, per quanto possibile: a cominciare da Niccolò Canepa, secondo a +0”739, ma ugualmente veloce sulla YZF R1-M del Keope Motor Team.

Delbianco a terra

Alessandro Delbianco qualche istante dopo la scivolata nella QP1

A proposito di Yamaha, il grande atteso Mattia Pasini ha concluso in quinta posizione il primo vero time attack del week-end, a oltre un secondo dalla vetta. Una performance nel complesso incoraggiante considerato che il romagnolo è salito di fatto in sella soltanto questa mattina, che al contempo non gli preclude la possibilità di ambire a qualcosa di più concreto in vista della decisiva QP2 di domani mattina alle ore 10. Sorte diametralmente opposta è toccata invece ad Alessandro Delbianco (Nuova M2 Racing), autore di appena un singolo giro completo complice la scivolata senza conseguenze in avvio alla curva 5.

Vietti in top-10

Doriano Vietti Ramus alla guida della RSV4 di Nuova M2 Racing

Con il vicecampione 2021 che si è quantomeno consolato con la terza posizione, Luca Vitali (Scuderia Improve Honda) si è inserito alle sue spalle, risultando la migliore CBR 1000 RR-R nello schieramento di partenza virtuale. Più attardate le due Panigale V4-R del Broncos Racing Team con Andrea Mantovani e Lorenzo Zanetti, rispettivamente sesto e settimo, mentre ha piacevolmente colpito Doriano Vietti Ramus: all’esordio sulla RSV4 di Nuova M2 Racing, il fratello del ben più conosciuto Celestino si è tolto la soddisfazione di centrare il decimo tempo alla prima qualifica in carriera nel CIV SBK, appena dietro al compagno di box Alex Bernardi e Flavio Ferroni (DMR Racing Honda).

Nelle restanti categorie del Campionato Italiano Velocità pole position provvisorie per: Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero) in SuperSport, Filippo Rovelli (Gekobike Factory) in SuperSport 300, Alberto Ferrandez Beneite (GP Project 2 WP Factory Racing) in Moto3 e Luca Agostinelli (M&M Technical Team) in PreMoto3.

Photo credit: daniguazzetti.com

RISULTATI QP1:

Articoli che potrebbero interessarti