Tu sei qui

MotoGP, Cambia il Red Bull Ring: una chicane dove volò la moto di Morbidelli

Modificato il layout del tracciato austriaco nel punto in cui il contatto tra Zarco e Morbidelli del 2020 diede vita ad una carambola spaventosa. Dopo la curca 1 adesso c'è una chicane

MotoGP: Cambia il Red Bull Ring: una chicane dove volò la moto di Morbidelli

Share


Lo spaventoso incidente che nel 2020 ha visto coinvolti al Red Bull Ring Franco Morbidelli e Johann Zarco è ancora ben impresso nella memoria degli appassionati e soprattutto dei piloti che per fortuna ne sono usciti illesi. Il francese si trovava in scia al pilota Yamaha quando è stato letteralmente risucchiato dalla sua scia finendo per tamponarlo ed innescando una delle carambole più spettacolari e potenzialmente pericolose degli ultimi anni. La moto di Morbidelli volò via a velocità impressionante passando a pochi centimetri dal casco di Valentino Rossi. 

Il tutto avvenne in prossimità di curva 2, un punto criticato da tutti i piloti che hanno preteso una modifica sostanziale. Questa modifica è stata effettuata ed è stata inserita una chicane all'incirca a metà del secondo rettilineo del tracciato austriaco, poco prima della curva in questione. Una modifica tesa ad abbassare la velocità in quel punto scongiurando il rischio che un pilota, cadendo, possa invadere la pista proprio nel punto in cui i piloti affrontano curva 2. 

Questo il nuovo layout del Red Bull Ring, che non ha deturpato di certo la bellezza del tracciato ma ha eliminato uno dei punti più pericolosi dell'intero calendario. Una modifica che potrebbe anche aver reso questo tracciato meno pro-Ducati, quindi sarà interessante scoprire i nuovi valori in campo.

Photocredit @ConnyRACING

Articoli che potrebbero interessarti