Tu sei qui

SBK, Frattura alla 12esima costola per Xavi Vierge nei test di Barcellona

Prima caduta per lo spagnolo dal suo ingresso nel team Honda-HRC. L'incidente non dovrebbe rallentare la preparazione in vista dei prossimi test ad Aragon

SBK: Frattura alla 12esima costola per Xavi Vierge nei test di Barcellona

Share


Il Team HRC ha condiviso il circuito di Barcellona-Catalunya con molte altre squadre del WorldSBK durante il penultimo test pre-stagionale, con le ultime sessioni in programma al Motorland Aragón lunedì 4 e martedì 5 aprile prima del primo round del Campionato Mondiale Superbike 2022 che prenderà il via sulla stessa pista venerdì 8 aprile.

Dopo un paio di settimane di pioggia e condizioni meteorologiche miste nella zona locale, la squadra ha avuto la fortuna di godere di una prima giornata di test asciutta, anche se ventosa e fresca, venerdì, con temperature di circa 16°C. Sabato invece ha portato condizioni più fredde e cielo nuvoloso, prima che iniziasse a piovere verso mezzogiorno.

Durante l'intenso giorno e mezzo di test sull'asciutto, Iker Lecuona e Xavi Vierge hanno lavorato duramente con i loro rispettivi team, concentrandosi su vari aspetti del set-up della moto e continuando ad adattarsi a quella che è una nuova categoria per entrambi. Dopo aver messo una gomma da qualifica, Lecuona alla fine ha stabilito il terzo tempo nella classifica combinata (1'41.033), mentre Xavi Vierge ha terminato 10° assoluto con un miglior tempo di 1'41.719.

Nel pomeriggio, e considerando il peggioramento del tempo, entrambi i piloti hanno colto l'opportunità di provare alcuni set-up da pioggia e gomme da bagnato. Le condizioni si sono rivelate difficili per Xavi Vierge, tuttavia, e lo spagnolo ha subito la sua prima caduta da quando è entrato nel team. Nonostante la caduta alla curva 12 non sembrasse essere particolarmente grave, Xavi ha riportato un forte dolore alle costole ed è stato quindi portato prima al centro medico e poi all'ospedale Sant Cugat di Barcellona per ulteriori controlli. Le radiografie hanno riportato una frattura alla dodicesima costola. Il piano è quello di iniziare immediatamente con la fisioterapia e la riabilitazione in modo da tornare in pista il più presto possibile.

La prossima settimana la squadra si sposterà sul circuito di Motorland Aragón per un'ultima sessione di test pre-stagionali prima dell'apertura della stagione 2022 del campionato WorldSBK che avrà luogo l'8-10 aprile.

"L'incidente è stato un vero peccato ed è arrivato alla fine di quella che è stata una sessione di test costruttiva - ha spiegato Vierge - eri abbiamo avuto il primo bel tempo che abbiamo visto da un po' e siamo stati in grado di sfruttarlo al meglio. Montmelo è una sorta di pista di casa per me, ma anche una nuova pista per me sulla CBR, quindi il primo obiettivo era quello di costruire la fiducia con la moto e capire le aree in cui abbiamo bisogno di lavorare e migliorare il set-up. Ci siamo concentrati su questi aspetti e abbiamo fatto alcuni passi avanti nel corso dei due giorni, entrando in un buon ritmo e raccogliendo un sacco di informazioni. Sabato pomeriggio le condizioni sono peggiorate e dopo pranzo è arrivata la pioggia. Abbiamo colto l'occasione per lavorare su alcuni set-up da pioggia e gomme Pirelli da bagnato, ma purtroppo ho subito un incidente che mi ha lasciato un po' di dolore. Inizierò immediatamente con la fisioterapia e la riabilitazione in modo da tornare in pista il più presto possibile".

Dal canto suo Lecuona sta adattandosi alla CBR 1000 RR-R.

"Il primo giorno, abbiamo lavorato su ogni aspetto del set-up della moto per adattarsi al circuito di Montmelo, cercando di migliorare in particolare in termini di frenata, e anche la velocità in curva. Il feeling è stato diverso rispetto a Jerez e Portimão, e il tempo non era così buono come nei test precedenti, ma abbiamo comunque lavorato molto sulla moto. Mi sto anche concentrando su me stesso, in termini di adattamento agli aspetti di questa categoria che sono molto diversi da quello a cui ero abituato, come l'elettronica per esempio. Devo anche capire un po' meglio le gomme Pirelli, ma ci stiamo arrivando. Giorno dopo giorno mi sento meglio sulla moto e sono anche molto felice con la squadra; mi supportano in ogni momento e in ogni modo. Sabato è stato bello avere una sessione mattutina asciutta, durante la quale abbiamo lavorato per mettere a punto il set-up prima di mettere una gomma morbida per fare un giro veloce. Ero contento di quel tempo sul giro, ma naturalmente è solo un giro singolo e in una gara devi essere veloce dall'inizio alla fine. Dopo pranzo è arrivata la pioggia, quindi diciamo che il pomeriggio è stato una buona opportunità per imparare di più sulle gomme da bagnato e sulle impostazioni da bagnato. Abbiamo spazio per migliorare, quindi dobbiamo continuare a lavorare. Ora ci avvicineremo ad Aragón con una mente aperta, ben consapevole che abbiamo ancora lavoro da fare, ma anche che abbiamo lavorato bene negli ultimi mesi e continueremo a fare del nostro meglio per continuare a migliorare durante la stagione".

 

Articoli che potrebbero interessarti