Tu sei qui

L'Italia? Un Paese di auto... vecchie!

I dati UNRAE metto in evidenza come il parco circolante in Italia sia veramente vetusto. La media dell'età delle auto, è infatti superiore agli 11 anni

Auto - News: L'Italia? Un Paese di auto... vecchie!

Share


L'UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri), ha messo in risalto dei dati abbastanza preoccupanti. In un lungo e completo documento che interessa le statistiche al 2021, si è evinto come in Italia le auto siano piuttosto vecchie. Cosa significa? Che nel Bel Paese gli italiani tengono in media, un'auto nel proprio garage, almeno 10 anni prima di cambiarla. Il motivo? Naturalmente l'economia, non ci sono soldi.

Le nostre auto? In media vanno per i 12 anni

A fine 2021, il parco circolante delle autovetture stimato da UNRAE ha superato i 38,8 milioni di unità. L’età media del parco dovrebbe rimanere allineata sugli 11,8 anni del 2020, in progressiva crescita dal 2009 (eravamo a circa 8 anni), per la crisi economica e conseguente debolezza del mercato auto (ma anche per incentivi che si concentrano sulle sole elettrificate) che ne rallenta il processo di rinnovo, con effetti negativi sulla salute dei cittadini e sull’ambiente. La fotografia del parco circolante delle autovetture al 31 Dicembre 2021 per direttiva Euro di emissioni evidenzia come ancora oltre 1 auto ogni 4 circolanti in Italia sia ante Euro 4, ossia con oltre 15 anni di età, confermando l’esigenza di svecchiamento del parco.

Il tutto, è composto per l’89% da auto a benzina e diesel; in crescita le ibride al 2,8% poco più della metà delle auto circolanti a Gpl (al 5,2% di quota). Ancora poco rappresentative le vetture elettriche a 110.000 auto circolanti a fine 2021 e le Plug-in a 118.000 unità. Questi dati dunque, fanno riflettere sulla cosa. Servono ecoincentivi, allineamenti degli stipendi e, magari, uno sforzo da parte della Case costruttrici a cercare di non aumentare troppo il costo delle autovetture.

Articoli che potrebbero interessarti