Tu sei qui

SBK, Honda, Ducati, Kawasaki, Yamaha e BMW: mucchio selvaggio a Barcellona

Venerdì e sabato, al Montmelò, il primo confronto della preseason con tutte le squadre ufficiali in pista e qualche novità dell’ultima ora

SBK: Honda, Ducati, Kawasaki, Yamaha e BMW: mucchio selvaggio a Barcellona

Share


I test non finiscono mai! Verrebbe proprio da dire così, se consideriamo il lungo inverno (ormai primavera) che sta attraversando la Superbike. Se da una parte la MotoGP ha già disputato ben due round (Losail e Mandalika), dall'altra le derivate dovranno attendere fino al 9 di aprile per alzare il sipario, in occasione del weekend di Aragon.

Nel frattempo squadre e piloti continuano ad affilare le armi. Dopo aver visto le moto in pista lo scorsa settimana a Misano, per la Superbike è già tempo di accendere i motori in occasione dei test di venerdì e sabato a Barcellona.

Quella del Montmelò sarà una due giorni a dir poco inedita, perché per la prima volta in questa preseason vedremo all’opera tutte le squadre ufficiali. Fino ad oggi i cinque team factory non si sono mai incontrati in pista, adesso è l’occasione per una sorta di primo vero assaggio Mondiale.

Sul tracciato catalano non manca quindi la curiosità per il confronto a tre tra Bautista, Rea e Toprak, una sorta di remake post Portimao, a cui si aggiungerà anche Iker Lecuona con la Honda e Scott Redding con la BMW. A proposito di BMW, come anticipato nei giorni scorsi, la Casa di Monaco ha deciso di affidarsi a  Ilya Mikhalchik per sostituire l’infortunato Michael Van der Mark. Il pilota ucraino lo vedremo in azione a Barcellona, così come nei test di Aragon del 4-5 aprile, in attesa che l’olandese recuperi al meglio la  forma fisica dopo la frattura alla gamba rimediata in allenamento.

Rimanendo in tema di novità, Barcellona sarà la prima uscita di questa preseason per il team satellite Honda MIE. La struttura che fa capo a Midori Moriwaki ha deciso di ripartire da Tati Mercado, affiancato dall’ex MotoGP, Hafizh Syahrin. Tra le squadre private hanno poi risposto all’appello Barni, così come Go Eleven, in luce nelle precedenti uscite con un sorprendente Philipp Oettl, senza scordarsi di Puccetti, Pedercini, Bonovo e GRT.

Infine non mancheranno le SuperSport con Bulega e Bayliss in sella alla Panigale V2, a cui si aggiunge Raffaele De Rosa, atteso al debutto con la Rossa del team Orelac dopo aver concluso la precedente avventura con Orelac.

Venerdì, alle ore 10, il via alla bagarre in pista.      

Articoli che potrebbero interessarti