Tu sei qui

MotoGP, Martin: "L'abbassatore? Dobbiamo capire fino a che punto ci aiuti"

I alfieri Pramac migliori piloti Ducati nel venerdì di Mandalika. Zarco: "i test qui sono stati utili". Jorge punta in alto: "spero di lottare per la vittoria"

MotoGP: Martin: "L'abbassatore? Dobbiamo capire fino a che punto ci aiuti"

Share


Nel box del team Pramac posso essere soddisfatti, finite le prove libera a Mandalika Zarco e Martin sono i migliori piloti Ducati in classifica, rispettivamente al 3° e al 4° posto. Un ottimo risultato di squadra, ma il team caldo di questo venerdì indonesiano è l’abbassattore della GP22, cioè il sistema che permette di abbassare la parte anteriore della moto anche durante il giro. Se i due piloti ufficiali non confermano ma neanche smentiscono di averlo per il momento accantonato, quelli del team satellite sono un po’ più liberi di parlare.

“Lo uso su entrambe le moto, come in Qatar” ha detto Johann. Diversa la situazione per Martin: “ce l’ho solo su una moto, stiamo facendo delle comparazioni e spero che in questo fine settimana capiremo se continuare a usarlo o meno. Per farlo funzionare bene serve tanto lavoro da parte dei meccanici e dobbiamo capire fino a che punto ci possa aiutare”.

Con o senza dispositivo, l’importante è avere iniziato con il piede giusto.

Ho avuto buone sensazioni fin dal mattino, quando c’erano ancora delle chiazze di umido sulla pista - ha spiegato Zarco - Di solito in quelle condizioni sono molto cauto, invece oggi sono stato veloce. Anche nelle FP2 abbiamo fatto un bel lavoro, mi sono trovato bene con la gomma media. I tre giorni di test qui sono stati utili, avevamo una base migliore da cui partire e sono riuscito ad adattarmi ai nuovi pneumatici. Però è solo venerdì, aspettiamo prima di fare bilancia, è chiaro che la GP22 ha un buon potenziale, forse serve solo più tempo per metterla a punto”.

Anche Martin è ottimista.

Ho trovato quella fiducia nell’anteriore che mi era un po’ mancata in Qatar - ha commentato - La moto funziona bene, meglio che nei test, e soprattutto nel pomeriggio sono riuscito a essere molto costante. Penso, o meglio spero, di potere lottare per la vittoria domenica”.

Articoli che potrebbero interessarti