Tu sei qui

MotoGP, Doppietta Yamaha in FP2 a Mandalika: Quartararo 1° su Morbidelli, cade Marquez

La M1 dimostra di essere competitiva in Indonesia, Ducati piazza i due Pramac in terza e quarta posizione, ma Bagnaia è 22° dopo aver preso due bandiere gialle. Marquez protagonista di una caduta ad alta velocità

MotoGP: Doppietta Yamaha in FP2 a Mandalika: Quartararo 1° su Morbidelli, cade Marquez

Share


9:00 - Termina qui la nostra cronaca LIVE della FP2 MotoGP a Mandalika, grazie per averla seguita con noi! Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti dal paddock, Stay Tuned!

8:57 - La seconda sessione di libere a Mandalika regala un grande sorriso alla Yamaha, che finalmente dimostra quanto sia ancora competitiva la M1 piazzando entrambi i piloti ufficiali davanti a tutti. Quartararo, dopo aver avuto un picclo problema tecnico nei primi minuti della sessione, si prende la soddisfazione di mettere in riga tutti precedendo di appena 0'030 un Franco Morbidelli in gran forma. 

Ducati risponde piazzando quattro moto alle loro spalle, con Zarco 3° davanti a Martìn, Bastianini e Miller. Proprio Enea è stato purtroppo protagonista di una caduta nelle fasi finali della sessione, senza per fortuna riportare alcuna conseguenza. Aleix Espargarò conferma la crescita Aprilia piazzando la RS-GP in 7a posizione davanti alla coppia KTM con Binder davanti ad Oliveira. A chiudere la top ten Alex Rins, che salva la giornata di Suzuki, mentre Mir è solo 21° dopo che gil è stato anche cancellato il suo miglior giro. 

Dovizioso si fa vedere a ridosso della top ten, ma i grandi assenti dalla Q2 al momento sono senza dubbio Pol Espargarò, Marc Marquez e Pecco Bagnaia. Pol era stato il migliore nella FP1, ma oggi non è assolutamente riuscito a ripetersi su quei livelli, mentre Marc Marquez ha lottato per tutta la sessione con una moto che non gli dava troppa fiducia, fino a commettere un errore nel finale alla curva 11. Bagnaia molto sfortunato, perché entrambi i suoi time attack sono stati interrotti dalle cadute dei rivali, prima da quella di Marc e poi da quella di Enea Bastianini. Le bandiere gialle gli hanno reso impossibile partecipare alla lotta contro il cronometro e per adesso dovrà accontentarsi della Q1. 

8:52 - Questa la classifica finale della FP2 a Mandalika, delusione per Marc Marquez e Pecco Bagnaia, molto lontani. Il pilota Honda è caduto mentre tentata di migliorare, mentre Bagnaia ha dovuto mollare due volte il time attack per bandiere gialle.

8:50 - Sventola la bandiera a scacchi, tra poco la classifica finale. Molto male Bagnaia, solo 21°.

8:49 - A terra anche Marc Marquez, che perde l'anteriore in un punto abbastanza veloce, alla curva 11

8:48 - Quartararo e Morbidelli piazzano le due M1 davanti a tutti! Caduto intanto Enea Bastianini

8:47 - Pioggia di caschi rossi! Bene anche Luca Marini, la classifica si stravolgerà in questi ultimi istanti della sessione. Morbidelli punta al miglior tempo!

8:46 - Grande Morbidelli, che si prende il secondo tempo davanti a Miller, ma poi arriva Binder che a sua volta scavalca Miller e si inserisce in terza posizione. 

8:45 - Secondo tempo per Nakagami, mentre si sta lanciando Bagnaia. Finalmente si inserisce davanti Mir, che segna il 4° tempo. Il campione 2020 non molla e riesce a tirarsi fuori da una situazione molto complessa. 

8:44 - Mir si migliora leggermente, ma resta in fondo con il 20° tempo. Si migliora anche Bezzecchi che segna un ottimo 3° tempo! Jorge Martìn però arriva e polverizza il miglior tempo della sessione, fermando il cronometro in 1'31'904!

8:42 - I piloti entrano in pista con gomme nuove quando mancano circa 6 minuti al termine della FP2. Mir continua a girare ma soffre tantissimo ed al momento è ancora 24° e ultimo. 

8:41 - Continua il grande lavoro nei box HRC sulla moto di Marquez, che durante la conferenza stampa ha richiesto a gran voce un assetto diverso per poter spingere sfruttando il proprio stile di guida. 

8:40 - Quasi tutti i piloti fermi ai box a cambiare le gomme, tra poco scatterà la fase dei time attack perché lo spettro della pioggia aleggia sulla FP3 e sarà fondamentale entrare subito in top ten per garantirsi la Q2. 

8:39 - Bellissimo tempo per Remy Gardner, che si piazza in 8a posizione, miglior rookie al momento. Raul Fernandez è 17° e Bezzecchi 19°.

8:38 - Spinge forte Quartararo, che si prende il miglior tempo fermando il cronometro in 1'32'5! Un sospiro di sollievo per la Yamaha.

8:36 - Continua a remare in fondo al gruppo Joan Mir, che rientra in pista per tentare di fare un grande passo in avanti. Per adesso la Suzuki soffre con Joan, mentre Rins è in sesta posizione. 

8:34 - Uno sguardo alla classifica, con Oliveira che resta davanti a tutti. Proprio adesso Bastianini scala la classifica fino al 5° posto. 

8:32 - Tardozzi ai microfoni di SKY: "Dobbiamo lavorare meglio in fase fi ingresso curva, ma siamo convinti di poter riprendere il livello del 2021. Le Honda oggi sono cresciute moltissimo come anche le KTM, che in alcuni settori sono velocissime. Io credo sia una questione di assetto, basta riportare i piloti a sentire sensazioni familiari come nel 2021. Avevamo tante cose da provare, forse anche troppo, siamo stati ingordi. Dall'Igna ha la situazione tecnica sotto controllo, abbiamo dato ai piloti degli assetti giusti, basta solo dargli un briciolo di confidenza in più".

8:30 - Vinales si migliora e gira in 1'33'5, piazzandosi in 18a posizione. Tutti i piloti hanno già migliorato i tempi di stamattina, con Quartararo che ora è salito in 4a posizione alle spalle di Marc Marquez, ancora molto incisivo. Non si è ancora fatto vedere in vetta Pol Espargarò.

8:28 - Bagnaia spinge fortissimo con la doppia media e strappa il secondo tempo!

8:26 - Bagnaia sale al sesto posto, Miller appena più avanti in 5a posizione. Quartararo entra in top ten con la seconda moto e sta spingendo per attaccare la vetta della classifica. I piloti sembrano molto più a proprio agio rispetto a quanto visto stamattina. 

8:24 - Bel balzo in avanti per Franco Morbidelli, che strappa il 4° tempo. Anche Bagnaia si sta migliorando con una media al posteriore e sta scalando la classifica. 

8:22 - Sta soffrendo più del dovuto la Suzuki con Joan Mir, che naviga verso il fondo della classifica. Bene ancora l'Aprilia, che al momento piazza Aleix Espargarò in sesta posizione, mentre Vinales è solo 22°. Maverick soffre ancora con la RS-GP.

8:20 - Secondo quanto emerge dal box Yamaha, Quartararo ha avuto un problema con la centralina della sua M1 che è andata in protezione decidendo di spegnere il motore. Il francese rientra in pista con la seconda moto. 

8:16 - Olveira porta il limite a 1'32'7 davanti a Milller, con Zarco 3° e Binder 4°. Un primo sguardo alla classifica menre Marc Marquez si incunea in seconda posizione

8:15 - Binder e Martìn spingono e si piazzano davanti. I tempi continueranno a scendere fino ad arrivare sul passo del 1'30 probabilmente, ovvero i tempi visti nei test. 

8:14 - Piccolo svarione per Marquez, che perde il posteriore della sua Honda ma riesce a restare in sella. Oliveira strappa il miglior tempo, confermandosi protagonista dopo quanto visto stamattina. Ora è passato da Nakagami, con la Honda che continua a recitare il ruolo di protagonista. 

8:12 - Tempi subito interessanti, con Zarco che strappa un ottimo 1'33'3. La pista è decisamente più veloce rispetto alla FP1. 

8:10 - Piccolo problema per Quartararo, la sua M1 sembra ammutolita. I commissari lo stanno aiutando per tentare di tornare velocemente ai box

8:09 - Focus nel box Suzuki su una modifica al serbatoio della moto di Mir, tesa a migliorare l'ergonomia in sella. Questo supporto è probabilmente fondamentale per aiutare il pilota in staccata. 

8:07 - Marquez si piazza nella coda di Quartararo in questi primi minuti della sessione

8:05 - Semaforo verda, scatta la FP2! La pista è in condizioni migliori rispetto alla prima sessione, i tempi crolleranno velocemente

8:00 - Benvenuti alla nostra cronaca LIVE della FP2 MotoGP a Mandalika, tra pochi minuti scatta la sessione. 

La prima sessione di libere sul tracciato di Mandalika è stata caratterizzata da condizioni non ottimali, con l'asfalto reso ancora viscido dalla pioggia caduta nella notte. Pol Espargarò è riuscito a segnare il miglior tempo confermando l'ottimo stato di forma suo e della Honda, che si è anche goduta il terzo tempo di Marc Marquez. Nel mezzo tra i due un Miguel Oliveira particolarmente incisivo. 

Buona sessione anche per Yamaha, almeno per Morbidelli e Dovizioso, rispettivamente 4° e 12°, mentre il capitano della squadra di Iwata, ovvero Fabio Quartararo, ha chiuso con una mesta 16a posizione. La migliore Ducati è risultata essere quella di Johann Zarco, quinto davanti ad un tonico Aleix Espargarò che ormai porta costantemente la sua Aprilia RS-GP a ridosso della vetta della classifica e continua a rivelarsi una vera spina nel fianco per tutti. 

Sessione concreta per Pecco Bagnaia, che ha centrato il 9° tempo guadagnandosi almeno l'accesso diretto alla Q2, un dato importante soprattutto viste la possibilità che ci sia pioggia sia in FP2 che in FP3. 

La nostra cronaca LIVE della FP2 MotoGP a Mandalika scatterà alle 8:00, Stay Tuned!

Questa la classifica della FP1

Articoli che potrebbero interessarti