Tu sei qui

Honda CL500 S: nuove indiscrezioni dal Giappone

Altri bozzetti della piccola Honda CL 500S la immaginano in versione più moderna, con un family felling più pronunciato verso la sorella CMX500 Rebel e un look più contemporaneo

Moto - News: Honda CL500 S: nuove indiscrezioni dal Giappone

Share


Honda è sempre attiva sul fronte delle novità e gli occhi degli addetti ai lavori di tutto il mondo si posano spesso su brevetti e depositi che da Tokyo arrivano nei vari uffici di competenza. Tra i più attivi nell'intercettare i piani della Casa dell'Ala ci sono i colleghi di Young Machine, che da settimane si concentrano sulla possibile prossima scrambler del marchio, la Honda CL500 S.

I recenti brevetti presentati dalla Casa di Tokyo, mostrerebbero come quest'ultima sia al lavoro su due modelli scrambler derivati dalle attuali CMX 250 e CMX 500 Rebel, due ruote appartenenti al segmento custom. Il telaio pare proprio lo stesso per entrambe le versioni, così i designer del magazine nipponico hanno voluto immaginare una nuova versione, più moderna, della scrambler da mezzo litro

Honda CL500 S: più moderna

Questa volta i colleghi giapponesi hanno realizzato un qualcosa di più attuale, che si differenzia dal precedente bozzetto, ispirato alle grafiche del passato. L'immagine vede sempre la base della CMX500 Rebel, quindi sia il telaio che il motore restano i medesimi. Questa volta però, abbiamo delle ruote differenti. Queste sono infatti in lega leggera, e a razze con all'anteriore una 18 pollici, ed al posteriore una 17 pollici. Cambia, a questo punto, anche il telaio nella parte dietro, appena più alto della versione cruiser, che prevede notoriamente moto più "basse" se messe a confronto con una scrambler. Questo anche grazie a degli ammortizzatori posteriori che consentirebbero una escursione della ruota maggiore.

La forcella, a steli tradizionali, vanta i soffietti in gomma di colore nero, mentre per quanto concerne il forcellone posteriore, questo resta il medesimo della custom Rebel 500. Rivista anche la sella, che in questo caso garantisce più spazio davanti, sacrificando un po' il posto del passeggero. Molto bello il serbatoio della benzina, che offre il tappo di rifornimento sito in posizione più sporgente. Sempre al serbatoio, non mancano le protezioni in gomma per gli arti inferiori. Infine, citiamo lo scarico: è un due in uno, con i collettori posti in posizione decisamente ribassata. Continuiamo ad attendere novità dalla Casa ufficiale.

Articoli che potrebbero interessarti