Tu sei qui

MotoGP, Bastianini: "Non facile ripetersi a Mandalika, ma nei test andavo bene"

"Hanno riasfaltato alcune parti della pista e le gomme saranno diverse, non so cosa aspettarmi". Di Giannantonio: "voglio imparare e farlo con i tempi giusti"

MotoGP: Bastianini: "Non facile ripetersi a Mandalika, ma nei test andavo bene"

Share


L’avventura di Enea Bastianini e del team Gresini non avrebbe potuto iniziare meglio. In Qatar la Bestia di Rimini ha ottenuto la sua prima vittoria in MotoGP, gestendo la gara con intelligenza e maturità. L’eco dei festeggiamenti non si è ancora spento e già è ora di salire in areo e puntare verso l’Indonesia.

Questo fine settimana sarà il circuito di Mandalika, sull’isola di Lombok, a fare da teatro ai piloti del motomondiale. Una pista che i protagonisti della classe regina hanno conosciuto qualche settimana fa, nei test invernali.

Non vedo l’ora di arrivare in Indonesia - dice Enea - Veniamo da una gara incredibile in Qatar dove ho trovato la mia prima vittoria. Non sarà facile ripetersi, ma nei test abbiamo sicuramente messo a referto un buon passo”.

Dalle prove al weekend di gara però tante cose possono cambiare, anche perché il circuito è stato sottoposto a importanti interventi per risolvere il problema dell’asfalto che si sgretolava in alcuni punti.

Dovrebbero aver riasfaltato alcune parti della pista, quindi non so bene cosa aspettarmi - continua Bastianini - Anche le gomme saranno diverse rispetto ai test, ma c’è da continuare a lavorare come abbiamo fatto fino ad ora. Mi aspetto tantissimo pubblico e tanti supporter della Gresini Racing, non vediamo l’ora”.

Il suo compagno di squadra, Fabio Di Giannantonio, dovrà invece continuare la sua gavetta in MotoGP. A Losail aveva mancato la zona punti, ma ora lo aspetta una pista che conosce già.

Torniamo in un posto bellissimo dove per altro vantiamo tantissimi tifosi. È sempre bello ed importante sentire il calore della gente e a Mandalika sono sicuro sarà così - le parole del Diggia - Arrivo in Indonesia con un pochino di esperienza più sulla gestione della gara, ma ovviamente siamo ancora nella cosiddetta fase di studio: vogliamo imparare e vogliamo farlo con i tempi giusti. L’obiettivo è migliorare sempre un po’, a Mandalika possiamo farlo”.

Articoli che potrebbero interessarti