Tu sei qui

SBK, Simone Saltarelli e Green Speed unici “kawa-lieri” nel CIV SSP 2022

Alla quarta stagione consecutiva con Green Speed, Simone Saltarelli porterà in pista l’unica Kawasaki Ninja ZX-6R nella griglia del CIV SuperSport 2022

SBK: Simone Saltarelli e Green Speed unici “kawa-lieri” nel CIV SSP 2022

Share


Complice l’avvento di pacchetti tecnici più avanzati della concorrenza, la SuperSport si è gradualmente trasformata in un autentico monomarca Yamaha YZF-R6, almeno fino alla recente rivoluzione regolamentare. Una “crisi” che ha colpito non semplicemente il Mondiale di categoria, ma persino le realtà nazionali, Campionato Italiano Velocità compreso, in cui ne hanno fatto le spese marchi storici della categoria come Kawasaki. Appena tre presenti in pianta stabile nel corso della passata stagione, il numero delle Ninja ZX-6R al via del CIV SuperSport calerà ulteriormente nel 2022, con (al momento) il solo binomio composto da Simone Saltarelli e Green Speed a difendere i colori di Akashi.

Saltarelli nel CIV SSP

Formatosi agonisticamente nelle pitbike, nell’ultimo triennio Simone Saltarelli (a tutti gli effetti omonimo del Simone dai trascorsi nel CIV 125cc, STK 1000, SBK e Mondiale Endurance) si è messo in luce a più riprese nel National Trophy 600. Una crescita graduale proprio sotto le insegne di Green Speed, compagine storicamente legata a Kawasaki, fino alla definitiva consacrazione nel 2021: due successi, tre podi all’attivo, migliore delle ZX-6R e secondo posto in campionato alle spalle del campione Armando Pontone per appena 9 punti, al contempo monopolizzando la scena nel trofeo MotoEstate 600 Open con 5 vittorie su 6 gare.

CIV Project

Alla quarta stagione consecutiva assieme a Green Speed, nel 2022 Saltarelli esordirà nel CIV SuperSport grazie alla conquista del “CIV Project” (premio ideato lo scorso anno e riservato ai piloti del National Trophy senza precedenti nel campionato italiano o mondiali con in palio l’iscrizione gratuita alla stagione successiva del CIV), avendo inevitabilmente l’arduo compito di cercare di tenere alto l’onore di Kawasaki contro Yamaha e soprattutto le nuove Next Generation: “Sono elettrizzato per il cambio di categoria al CIV SSP ancora con il team Green Speed, con cui ormai ho accumulato tanta esperienza e confidenza. Nel 2022 alziamo ulteriormente l’asticella, siamo pronti e con i coltelli tra i denti. Mi pare di capire che sarò l’unico ‘kawaliere’ dello schieramento!”, ha scherzato sui social il pilota modenese.

Photo credit: daniguazzetti.com

Articoli che potrebbero interessarti