Tu sei qui

Assicurazione moto: il Governo pensa a un bonus per il lockdown

L'RC dovrebbe diminuire "grazie" agli incidendi inferiori registrati nel 2020, anno del lockdown. Si attende l'intervento del Ministero dell'Economia

Moto - News: Assicurazione moto: il Governo pensa a un bonus per il lockdown

Share


Il tema delle assicurazioni moto torna sul tavolo del Governo: dopo lo scontro sul DDL Concorrenza che eliminerebbe la clausola NO Card, che permette di tenere "bassi" i prezzi delle RC Moto, oggi arrivano in agenda i risparmi accumulati dalle compagnie durante il lockdown e i mesi successivi, con la mobilità limitata nelle regioni sulle polizze auto e moto. Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici)ha fornito una stima che supera i 2 miliardi di euro risparmiati dalle compagnie durante il periodo pandemico. Cifra da capogiro che, secondo il Governo potrebbe tornare nelle tasche dei contraenti delle rispettive polizze RC.

In cerca di chiarezza

A darne notizia è lo stesso Ministero dell'Economia che non esclude l'ipotesi di norme realizzate in virtù di tutto questo. Alessio Villarosa in commissione Finanze della Camera, ha aperto "la porta", annunciando l'avvio di un apposito tavolo tecnico con istituzioni, amministrazioni ed associazioni. Già l'anno scorso, l'IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) ha fornito al Parlamento dei dati importanti relativi al prezzo medio delle RC, in calo costante dal 2012. Una diminuzione cumulata e stimata in circa un 30%. E' lo stesso Luigi Federico Signorini, presidente dell'istituito, a fornire i dati sul quarto trimestre del 2021; il prezzo medio delle polizze si sia attestato a 360 euro, ergo, un -5% su base annua. Dati che fanno riflettere.

Il lockdown 2020, sempre secondo l'IVASS, ha avuto effetti significativi sull'andamento dei sinistri, ed i dati parlano abbastanza chiaro: il confronto tra premi incassati, e risarcimenti, vede un risparmio stimato tra i 2,5 ed i 3,6 miliardi di euro. Cosa significa? Un risparmio per una garanzia Rc auto del 2020 di circa 70 euro. Il sottosegretario dell'Istituto ha così dichiarato: "Secondo le valutazioni dell'Ania i risparmi dovuti al lockdown ammonterebbero a 2,1 miliardi. Circa 1 miliardo sarebbe gia' stato restituito ai clienti. Il resto dovrebbe tradursi in soluzioni alternative: allungamenti della durata polizze, rinunce a franchigie ed altre misure dai similari effetti". Vedremo come evolverà la cosa.

Articoli che potrebbero interessarti