Tu sei qui

MotoGP, Il dilemma delle gomme per la gara: il punto della Michelin

L Soft posteriore si è comportata meglio oggi, la consistenza non è un problema.  Il livello di grip è superiore alla Medium, ma paga il prezzo in termini di consistenza e stabilità.  Rimane un'opzione per le gare se la moto è ben bilanciata e lo sterzo non è aggressivo

MotoGP: Il dilemma delle gomme per la gara: il punto della Michelin

Share


Più vento oggi, e di conseguenza più sabbia/polvere sulla pista, il che ha significato condizioni peggiori di ieri. Tuttavia, i pneumatici si sono comportati bene in termini di aderenza, stabilità e consistenza, e i modelli di usura sono stati molto buoni.
La Soft anteriore ha sofferto meno sul lato destro (rispetto a ieri) e sarà quasi certamente la scelta di gara per la maggior parte dei piloti a causa del livello di grip e feedback.  Gli altri piloti opteranno per la Medium perché offre più supporto.  
 
Anche la Soft posteriore si è comportata meglio oggi e la consistenza non sembra essere un problema.  Il livello di grip è superiore alla Medium, ma paga il prezzo in termini di consistenza e stabilità.  Rimane un'opzione per le gare se la moto è ben bilanciata e lo sterzo non è aggressivo.  La Medium posteriore farà sicuramente la distanza di gara, e anche se il livello di grip sembra inferiore è più stabile e ben adatta alla pista. La scelta sarà probabilmente divisa 50/50 per la gara.
 
I tempi sul giro sono rimasti dietro (ma vicini) all'attuale record della pista, ma i venti e le condizioni della pista non hanno aiutato in questo senso.  Ci sono stati anche alcuni test con l'anteriore duro e il posteriore duro nella FP3, ma questa è una scelta improbabile per la gara.

Articoli che potrebbero interessarti