Tu sei qui

MotoGP, Qatar FP2 - Suzuki accerchia Marquez: 1° Rins e 3° Mir, nel mezzo la Honda

Martin migliore delle Ducati davanti a Morbidelli e Miller. L'Aprilia sorride con Aleix Espargarò 7° davanti a Quartararo, Pol e Bagnaia

MotoGP: Qatar FP2 - Suzuki accerchia Marquez: 1° Rins e 3° Mir, nel mezzo la Honda

Share


16.47 - Turno finito. Alex Rins ha piazzato il miglior tempo in 1'53"432 davanti a un Marc Marquez (a 35 millesimi) a suo agio sulla nuova Honda. Che la Suzuki vada molto bene lo dimostra anche Mir, in 3ª posizione a meno di un decimo e mezzo dal compagno di squadra.

Dopo il mezzo disastro delle FP, le Ducati hanno rialzato la testa e Jorge Martin ha portato la sua GP22 al 4° posto, davanti a Morbidelli che, ancora una volta, è stato il migliore in Yamaha. Jack Miller è 6° con Aleix Espargarò alle sue spalle. Ottavo posto per Fabio Quartararo che ha preceduto Pol e Pecco Bagnaia, che ha agguantato l'ultimo posto che garantisce l'accesso in Q2 (a meno di sorprese domani mattina).

Primo degli esclusi, per 42 millesimi, è Bastianini, con Nakagami, Oliveira e Dovizioso alle sue spalle. In ritardo Zarco, 18° dietro a Vinales, mentre il migliore dei debuttanti è stato Fernandez, 19° davanti a Bezzecchi, Gardner, Di Giannantonio e a Marini.

16.45 - Settimo posto per Aleix Espargarò che però si arrabbia con Vinales.

16.44 - Alex Rins si mette al comando: 1'53"432.

16.43 - Marc Marquez primo con il tempo di 1'55"137, Miller è 5°, Bastianini 9°.

16.42 - Mir si mette al 2° posto, Bagnaia è 5°.

16.41 - Mir migliora il suo tempo ma rimane al 3° posto. Oliveria si porta al 6° posto.

16.40 - Ultima occasione per tutti i piloti per migliorare i propri tempi.

16.38 - Aleix Espargarò sale al 4° posto davanti al fratello Pol.

16.36 - Gardner ha intralciato Miller nel suo giro veloce, l'accaduto è sotto investigazione.

16.35 - Alex Rins si mette davanti a tutti: 1'53"537. Bagnaia sale al 7° posto.

16.34 - Quartararo deve abortire un buon giro per un piccolo errore in entrata di curva.

16.32 - Marquez davanti a tutti con il crono di 1'53"137. Secondo è Mir.

 

16.29 - Secondo tempo per Joan Mir.

16.28 - Altra scivolata per Alex Marquez, questa volta alla curva 10.

16.26 - Pol Espargarò migliora ancora: 1'54"041.

16.24 - Caduta per Luca Marini alla prima curva, il pilota sta bene. Scivolata poco dopo anche per Alex Marquez alla curva 6.

16.23 - Pol Espargarò (anche per lui coppie di soft) si mette davanti a tutti: 1'54"126. Migliora anche Aleix che è a 0"304 dal fratello.

16.22 - Aleix Espargarò lima ancorail siuo tempo: 1'54"463. Il pilota dell'Aprilia ha usato due gomme morbide.

16.18 - Qualche problema al manubrio sinistro per Quartararo, ma nulla di grave perché ha poi continuato a girare con tempi interessanti.

16.16 - Gli unici piloti a non avere ancora migliorato i propri tempi della FP1 sono Binder, Nakagami, Oliveira e Gardner.

16.15 - La Ducati ha rialzato la testa con Martin e Bastianini, ancora sottotono Bagnaia, solo 19°.

16.13 - Fabio Quartararo al 3° posto. La classifica.

16.11 - Sesto tempo per Quartararo.

16.10 - Andrea Dovizioso si mette al 10° posto.

16.09 -Ora è Aleix Espargarò il più veloce: 1'54"490.

16.08 - Marquez davanti a tutti: 1'54"648.

16.07 - Bastianini segna il miglior tempo assoluto di giornata: 1'54"782.

16.06 - Rins con una coppia di morbide fa segnare il miglior tempo del turno in 1'54"931m solo 80 millesimi più lentio di Binder in FP1.

16.03 - Brad Binder in controtendeza con la morbida al posteriore e la media all'anteriore, due medie, invece, per Raul Fernandez.

16.01 - Tutti i piloti con gomma morbida all'anteriore e media al posteriore.

16.00 - Inizia la seconda sessione di prove libere che potrebbe essere fondamentale per trovare l'ingresso diretto in Q2. Le FP3, infatti, saranno nel primo pomeriggio, quando le condizioni della pista saranno peggiori per l'attacco al tempo.

La prima sessione di libere di stamattina a Losail ha regalato le prime sorprese della stagione, con Brad Binder che si è preso il gusto di strappare il miglior tempo della FP1 in sella ad una KTM molto incisiva soprattutto nei minuti finali. La prima fila virtuale è stata completata da Nakagami ed Alex Rins, autore tra l'altro della velocità di punta migliore in sella ad una Suzuki vitaminizzata. 

La top five è poi completata dalle due Honda HRC con Pol Espargarò 4° davanti a Marc Marquez, a conferma di quanto netto sia stato il passo in avanti della RC213v per questo 2022. Il migliore pilota Yamaha è stato Franco Morbidelli, sesto davanti a Joan Mir ed Aleix Espargarò, mentre la ottima giornata di Honda è completata dalla nona posizione di Alex Marquez, che porta a quattro le Honda presenti in top ten. Decimo tempo per Miguel Oliveira, mentre sorprende tantissimo non trovare nessuna Ducati nei primi dieci scorrendo la classifica. 

Il miglior pilota di Borgo Panigale è infatti stato Jorge Martìn, 12° alle spalle di Fabio Quartararo, con il francese che accusa in fondo al rettilineo oltre 10 km/h di distacco in velocità massima rispetto al riferimento di Rins. Bagnaia era senza dubbio uno dei piloti più attesi stamattina, ma ha chiuso con una modesta 18a prestazione cronometrica, causata anche da una caduta proprio nelle fasi finali della sessione di solito utilizzate dai piloti per strappare il miglior tempo. Miglior rookie in classifica è Remy Gardner, che chiude con il 19° tempo, mentre gli altri quattro debuttanti della categoria chiudono il gruppo con Fernandez 21° davanti a Di Giannantonio, Binder e Bezzecchi. 

Alle 16:00 scatta la nostra LIVE della FP2, Stay Tuned!

Questa la classifica della FP1 MotoGP a Losail:

Articoli che potrebbero interessarti