Tu sei qui

MotoGP, Marini e Bezzecchi: "Rossi vuole sapere tutto, è come se fosse qui"

Ottimismo, impazienza e curiosità per l'inizio della nuova stagione per la coppia che insieme non arriva a 50 anni. Bezzecchi: "Vale mi ha detto di  non farmi problemi a scrivergli”

MotoGP: Marini e Bezzecchi: "Rossi vuole sapere tutto, è come se fosse qui"

Share


Adrenalina alle stelle e tanto ottimismo in casa Mooney VR46 in vista dell'inizio della MotoGP 2022. Luca Marini è pronto ad iniziare la sua prima stagione MotoGP senza l'ingombro dell'etichetta di “fratello minore” e con la necessità di dimostrare il suo valore. Il 24enne non nasconde la sua felicità per l'inizio della stagione e l'impazienza di scendere in pista dopo un anno che lui stesso non esita a definire “difficile” ma che lo ha fatto crescere. Non mi dimentico che sto vivendo un sogno gareggiando in MotoGP, ho una grande moto e un gran team e sono convinto che quest'anno posso godermela e divertirmi. Naturalmente voglio dimostrare anche il mio talento, il potenziale e la velocità che ho. Sarebbe ancora più figo”.

E per riuscirci Marini attinge dal bagaglio di esperienze della scorsa stagione: “L'anno scorso ho scoperto l'importanza dei dettagli e voglio metterli insieme per dimostrare quello che so fare perché adesso ho un pacchetto molto buono”. E il feeling non è cresciuto solo con l'ambiente e il lavoro che si richiede a un pilota di MotoGP, ma anche con la Ducati: Ho una moto che mi piace molto di più, fa paura ed è praticamente impossibile trovare un punto debole. C'è da lavorare come sempre, lo sviluppo non si ferma mai e bisogna sempre continuare lo sviluppo, come fanno gli altri per essere sempre al top. Con questa moto riesco più a rientrare nel mio stile: mentre l'anno scorso c'è stato un costante adattamento alla moto, quest'anno mi porto i miglioramenti della scorsa stagione ma la moto mi viene incontro e così riesco a essere naturale mentre guido e essere più spensierato. Quindi ho un bagaglio d'esperienza maggiore e una moto che si guida meglio: penso sia un'ottima combinazione”.

Tanto ottimismo non viene neanche intaccato dalla scelta della direzione di gara di anticipare la gara alle 18:00 (ora locale) di domenica: “A marzo si parte sempre prima e lo trovo sensato visto che più tardi si rischia che le temperature si abbassino e arriva la fatica soprattutto sulla gomma anteriore. Avremo il sole in faccia alla partenza, ma a me piace sempre guidare con la visiera più scura possibile, anche di notte”.

In casa Mooney VR46 i riflettori sono poi puntati anche su Marco Bezzecchi, al debutto in MotoGP con la Ducati. Da parte del romagnolo non manca la curiosità per il via della nuova avventura in top class. “Per il momento non sono agitato – ha commentato - oggi abbiamo così tanti impegni, che hai poco tempo per pensare. Si vede comunque che è un momento particolare, perché hai tante cose da fare e sistemare, infatti stasera finirò tardissimo. A parte ciò sono comunque felicissimo di essere qua”.

A Marco viene poi domandato se Rossi si è fatto sentire nelle ultime ore. Valentino voleva sapere l’impossibile – ha scherzato – voleva sapere qualsiasi cosa, infatti mi ha scritto anche ieri. Abbiamo parlato dei test, sia con lui che con gli altri ragazzi dell’Academy. Anche se non è qua in Qatar è come se ci fosse, dato che mi ha detto di  non farmi problemi a scrivergli”.

L’attenzione si sposta poi sulla pista: “Il mio bilancio è positivo. L’obiettivo è stato quello di migliorare sempre, senza che ci fosse  un giorno di stallo, perché il rischio sarebbe stato quello di essere già al limite. Credo che il passo avanti più importante l’ho fatto nei test IRTA, mentre a Mandalika ho lavorato in ottica gara, così come sul giro secco. Alla fine i test sono sempre i test, perché poi le gare sono un’altra cosa”.
Infine un bilancio. Al momento sono al 50%, mi manca molto descrivere l’elettronica. Questa è una novità non da poco per me,  che fatico a spiegare. Fortunatamente col mio telemetrista e il gruppo di lavoro ho un contributo importante”.

 

Articoli che potrebbero interessarti