Tu sei qui

La Suzuki XR69 rinasce sotto forma di special

I canadesi di dB Customs hanno realizzato una special che si ispira alla Suzuki XR69. La "base" è quella di una vecchia suzuki Bandit 1200 del 1997

Moto - News: La Suzuki XR69 rinasce sotto forma di special

Share


Ditelo, vi state emozionando e vi sta scendendo anche la lacrimuccia. I ricordi ci portano a viaggiare nel passato, ma la vità è breve, quindi è meglio viversi il presente. Il presente? Sì, salite a bordo della vostra moto, anche se vecchia e appartenente al "passato" per via di qualche anno sulle spalle, perché le emozioni saranno le stesse che ha saputo regalare tanti anni fa. Il vintage va di moda, ma piace anche alle generazioni "vissute", che rivivono i vecchi ricordi. Un esempio è questa "Spirti of '69": praticamente una Suzuki XR69 replica, realizzata dai canadesi di dB Custom, moto che si rifà proprio a quella Superbike di Hamamatsu.

Saranno realizzate 10 moto

Da db Custom fanno sapere che saranno realizzate 10 moto così, e ci sarebbe da farci un pensierino. Come detto, si rifà ad una moto del passato, l'XR69, moto che fu realizzata in collaborazione tra Suzuki e Pops Yoshimura. L'originale aveva il motore della Suzuki GS1000, un quattro in linea 8 valvole. Per "semplificare" le cose però, su questa special abbiamo il motore della Suzuki Bandit 1200. L'esemplare sfruttato, è del 1997, anche se sono state fatte diverse modifiche, come la testata della GSX-R750 e le cammes di una GSX-R1100. I tecnici hanno rivisto poi tanti altri particolari, inclusa la mappatura del motore, con quest'ultimo che "respira" da dei filtri K&N, ed "espira" da uno scarico Yoshimura (collettori) e Racefit (terminale), 4 in 1.

Passiamo alla ciclistica, che vede un telaio in tubi di acciaio al cromo-molibdeno, che "lavora" con delle sospensioni Ohlins. Pensate che la forcella, deriva da una BMW S 1000 RR. Rivisti anche i cerchi, da 17 pollici, in fibra di carbonio (Dymag). A "frenare" la moto, un moderno impianto griffato Brembo. La carena è tutta in fibra di carbonio e i fari anteriori sono stati ribati ad una Honda VFR400. Infine, niente adesivi, poiché tutto è stato fatto a mano. Gran bel capolavoro.

Articoli che potrebbero interessarti