Tu sei qui

CIV SBK, Delbianco: “Con Aprilia mi sento un vero pilota”

Ai test privati del CIV Superbike a Vallelunga hanno partecipato anche Alessandro Delbianco e Nuova M2 Racing: “La squadra mi sta insegnando un nuovo metodo di lavoro, in due giorni abbiamo completato più di 100 giri”

SBK: CIV SBK, Delbianco: “Con Aprilia mi sento un vero pilota”

Seconda uscita dell’anno per Alessandro Delbianco e Nuova M2 Racing. A distanza di appena dieci giorni dallo shakedown, il vicecampione in carica del CIV Superbike si è presentato nuovamente all’Autodromo Piero Taruffi di Vallelunga in occasione della due giorni di test privati in data 24-25 febbraio, organizzati dal Barni Spark Racing Team, per proseguire il processo di adattamento alle prerogative della RSV4 1100.

DB52 affila le armi

In controtendenza rispetto ai test tenutisi in precedenza sul medesimo tracciato (QUI il pezzo), questa volta Delbianco ha finalmente avuto l’occasione di assaggiare la potenza della quattro cilindri di Noale totalmente in configurazione CIV Superbike, con la quale inevitabilmente andrà al definitivo assalto del titolo tricolore: “In due giorni ho completato più di 100 giri, quindi posso ritenermi soddisfatto sotto questo aspetto. La moto va forte ed è totalmente differente in confronto alla CBR 1000 RR-R che ho guidato nel 2021, ma a poco a poco sto scoprendo ogni suo segreto”, ha esordito.

Metodo di lavoro

Nonostante nessuno avesse in dote il transponder (per cui crono relativamente attendibili), i test in avvicinamento alla stagione 2022 si stanno trasformando in un ritorno ai banchi di scuola per il riminese, complice il cambiamento di casacca avvenuto nell’inverno: “In sostanza si è trattato del primo test ufficiale con Aprilia. Sono molto felice perché la squadra mi sta insegnando un nuovo metodo di lavoro decisamente professionale, mi sento quasi come un vero pilota”, ha scherzato.

Photo credit: Mitja Emili

Articoli che potrebbero interessarti

 
Privacy Policy