Tu sei qui

MotoGP, Ecco le moto del team VR46. Valentino: "è la chiusura di un cerchio"

TUTTE LE FOTO - Via i veli dalle Ducati di Marini e Bezzecchi e alle Kalex di Vietti e Antonelli sul palco del teatro Rossini di Pesaro

MotoGP: Ecco le moto del team VR46. Valentino: "è la chiusura di un cerchio"

Share


È stato il palco del teatro Rossini di Pesaro a tenere a battesimo la nuova stagione del team Mooney VR46, la squadra di Valentino Rossi che per la prima volta sarà impegnata direttamente in MotoGP. Un progetto iniziato nel 2014 dalla Moto3, parallelamente alla Riders Academy, e arrivato alla sua maturità.

"Siamo doppiamente orgogliosi - ha spiegato Alberto Tebaldi - Prima di tutto per essere arrivati in MotoGP e poi per averlo fatto con i nostri piloti. Non è però un punto di arrivo ma un inizio".

A condurre l'evento sono stati i due dj Albertino e Vic, che hanno presentato i protagonisti e naturalmente parlato con in padrone di casa. Valentino non ha nascosto l'emozione: "siamo molto contenti di essere arrivati a questo punto, avevamo iniziato con la Moto3 e ora siamo in MotoGP - ha ricordato - È come fosse la chiusura di un cerchio, ma anche l'inizio di una bella storia. Cercheremo di fare il massimo, le moto sono molto belle, poi capiremo cosa ci dirà la pista".

I due piloti nella classe regina saranno Luca Marini ("ci aspetta un anno in cui il livello di competitizione sarà altissimo, mi piace e credo che potremo fare la differenza") e il debuttante Marco Bezzecchi ("l'obiettivo è divertirmi e imparare"). Per loro due Ducati Desmosedici (2022 per Maro e 2021 per Bez) e la guida di Pablo Nieto, team manager.

In Moto2, invece, sarà Luca Brivio a condurre Celestino Vietti ("devo cercare di lottare costantemente per le prime posizioni") e Niccolò Antonelli, che ha fatto il salto di categoria ("devo togliermi gli automatismi della Moto3 e farlo in fretta").

Per tutti, il prossimo appuntamento è in Qatar la prossima settimana per il primo Gran Premio della stagione

Articoli che potrebbero interessarti