Tu sei qui

Beta Evo Factory 2022: 4 modelli per la trial italiana, per ogni esigenza

La nuova gamma Beta Evo Factory si compone di proposte a 2 e 4 tempi, e si adatta ai vari stili di guida

Moto - News: Beta Evo Factory 2022: 4 modelli per la trial italiana, per ogni esigenza

Share


Finalmente Beta presenta la versione più performante delle EVO prodotte dalla casa Toscana, la nuova Evo Factory 2022. Il reparto R&D, lavorando a stretto contatto con il Team Beta Factory e i piloti Matteo Grattarola, Lorenzo Gandola, Sondre Haga e Aniol Gelabert, è riuscito ad affinare ulteriormente le performance della Evo Factory, perfezionando un prodotto che ha saputo evolversi nel tempo per mantenersi come riferimento ai vertici delle classifiche mondiali. Il risultato è un veicolo dall’anima, e dallo stile, puramente racing. La gamma EVO è tra le più estese della categoria e viene proposta, per la versione Factory, in 4 modelli diversi, in grado di soddisfare le variegate esigenze di tutti i piloti. Vediamoli insieme.

Evo 125 2T

La più piccola delle moto omologabili della gamma. Leggera e maneggevole è adatta ai giovani piloti che provengono dalle classi inferiori e si approcciano alle competizioni “da grandi”. È la moto di riferimento nella categoria. Il suo motore ha prestazioni tali da superare ogni ostacolo in sicurezza, risultando sempre divertente e facilmente gestibile.

Evo 250 2T

È la moto adatta a chi cerca una 2 tempi maneggevole e facile da controllare, con un carattere più mansueto e con valori di coppia e potenza leggermente più contenuti rispetto alla top di gamma. La Evo 250 è adatta per l’amatore che cerca prestazioni di rilievo e allo stesso tempo la massima trattabilità e conducibilità della moto.

Evo 300 2T

La 300 2T è il top della gamma Evo. La moto per chi ama motori di grande cubatura con importanti valori di coppia a tutti i regimi nonché la base ideale per gareggiare anche ad alti livelli. La ciclistica e il motore sono stati dimensionati per superare anche gli ostacoli più impegnativi e i tracciati più ardui. È adatta ai piloti più esperti che cercano il massimo della prestazione pur rimanendo facile e immediata non appena si “sale in sella”.

Evo 300 4T

Il modello 4T viene proposto nella consueta cilindrata di 300cc, il compromesso ideale tra prestazioni, trattabilità del motore e complessiva facilità di utilizzo. Questo motore sposa una “filosofia di guida” diversa rispetto alle sorelle 2T. Si tratta di una moto con molta coppia e un’erogazione lineare ed estremamente progressiva.

Quanto ai propulsori della versione Factory, si differenziano da quelli della versione standard per le seguenti caratteristiche. Il 2 Tempi vanta il carter in magnesio neri, il collettore in titanio, ed i dischi frizione bordati. Il cilindro vede dei diagrammi ottimizzati, la testa ha volume e squish dedicati (solo 300cc), mentre la verniciatura rossa contribuisce ad esaltare l’estetica “factory” della moto. Non mancano delle mappature centralina ottimizzate. Infine, i tappi dell'olio motore sono anodizzati in nero. Anche il modello 4T in configurazione Factory riceve una serie di upgrade rispetto alla EVO. La centralina elettronica vede un incremento nella potenza elettrica, il che si traduce in una maggiore stabilità della scintilla e un conseguente miglioramento della combustione a tutti i regimi di rotazione. A corredo della maggior prestazione disponibile la EVO Factory monta anche un silenziatore in titanio.

Dal punto di vista ciclistico e del design, la nuova Evo Factory My 2022 si differenzia rispetto alla versione standard per una forcella modificata nella progressione elastica e nella regolazione in compressione ed un monoammortizzatore con geometria ottimizzata del “guida molla” e molla rossa Rivista anche la progressione del link, mentre le piastre di sterzo, ricavate dal pieno, sono anodizzate oro. Registri catena, tappi manubrio e pedane sono anodizzati neri, mentre i tubi radiatore sono personalizzati in silicone rosso ed i dischi freno racing sono Galfer. Pompe freno e frizione sono griffate BrakTec. La pinza freno posteriore è con sistema di antivibrazione delle pastiglie, i cerchi sono Excel Oro ed i pneumatici sono i Michelin X-light. Nuova, infine, la veste grafica.

Articoli che potrebbero interessarti